Pubblicato bando europeo per la gestione del parco acquatico · Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Cosenza, da Rende e dal cosentino, dalla Calabria.

Pubblicato bando europeo per la gestione del parco acquatico

RENDE (COSENZA) – L’amministrazione comunale ha pubblicato il bando europeo per la concessione del Parco Acquatico sportivo di località Santa Chiara del Comune di Rende. Il termine per la presentazione delle offerte è stabilito per il 29 gennaio del 2018 ore 12. Le domande devono pervenire alla Centrale Unica di Commitenza Rende- Montalto Uffugo Piazza San Carlo Borromeo 87036 Rende. L’apertura delle buste con le offerte invece è prevista in seduta pubblica il 31 gennaio 2018 ore 9.30 presso il Comune di Rende. La durata della concessione del parco è di 9 anni. I soggetti ammessi alla gara sono: operatori economici elencati dall’articolo 45 comma 1-2 D.Lgs. Numero 50/2016 (imprenditore individuale, società, anche cooperative, consorzi);
operatori economici con idoneità plurisoggettiva;
operatori economici stabiliti in altri stati membri.
I requisiti richiesti sono di carattere professionale e generale, requisiti economico finanziari, tecnici e di idoneità professionale. In particolare si richiede:
– di aver gestito nell’ultimo quinquennio 2012-2016 ,per un periodo non inferiore a tre anni, anche non consecutivi, un impianto sportivo con annessa piscina o con impianto natatorio, ovvero un parco acquatico, ovvero un parco di divertimento.
– Una spa, ovvero un centro benessere.
Il canone annuo posto a base d’asta è pari a 10mila euro che dovrà essere asseverato da un istituto di credito ovvero da altro intermediario autorizzato. Ai sensi dell’articolo 89 del codice è ammesso l’avvalimento per il requisito di carattere economico, tecnico, finanziario e professionale di cui il concorrente risulti carente. Ancora nel bando sono ben specificate le attività previste che sono quelle di Hall Bar, Tecnotown, Auditorium, Piscina Spa munita di Copertura, campo polivalente (calcetto, basket, tennis), campo miniaturgolf, aria giochi protetta per bimbi, spa –fitness, ristorante sul lago, lago costituito da un bacino navigabile e da un bacino balneabile.
Tutto è pronto quindi per l’avvio dell’iter per la gestione del Parco Acquatico che l’intera area urbana aspetta con grande attenzione per la valorizzazione turistica, culturale, ambientale e paesaggistica del territorio della Città di Rende Si arriverà a fine marzo alla consegna di un parco che l’amministrazione Manna è riuscito a completare e renderlo più appetibile a tutti coloro che intenderanno partecipare al bando europeo. Ed è lo stesso sindaco di Rende Marcello Manna che ringrazia la regione Calabria “ per quel finanziamento di 3 milioni e mezzo di euro riuscito a recuperare con la Regione che ha permesso di completare la struttura. In particolare il finanziamento a consentito il completamento della spa, inizialmente prevista come rustico, completa di tutte le attrezzature, la copertura della piscina della Spa, e l’acquisizione delle finiture del ristorante, la predisposizione degli arredi dell’auditorium, i giochi all’aperto, il campetto polivalente. Insomma un finanziamento determinante al completamento di un’opera importante per tutta l’area urbana e per lo sviluppo dell’economica locale”. Il sindaco tiene anche a precisare che “dalla data della consegna dell’opera (fine febbraio 2017) l’amministrazione si è preoccupata di predisporre il piano economico e finanziario da porre a base di gara per l’affidamento in concessione. In più occasioni sono stati coinvolti tutti i consiglieri comunali con visite all’interno del parco per una condivisione del progetto, che rappresenta una importante opera per la rivalutazione dell’area urbana”.

Commenta

loading...