La Luzzi-Sambucina accende i motori. Oggi e domani la 21esima edizione della cronoscalata, ultima prova di TIVM · Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Cosenza, da Rende e dal cosentino, dalla Calabria.

La Luzzi-Sambucina accende i motori. Oggi e domani la 21esima edizione della cronoscalata, ultima prova di TIVM

sdr

sdr

LUZZI (COSENZA) – Le verifiche tecniche e sportive che hanno avuto luogo presso la delegazione municipale di Luzzi hanno avviato ufficialmente il weekend della ventunesima Luzzi-Sambucina. Divenuta ormai una classica dell’automobilismo montano, la cronoscalata che unisce l’abitato del bellissimo borgo calabrese all’abbazia cistercense di Sambucina, sarà valevole quale ultima e decisiva prova del Trofeo Italiano Velocità Montagna, serie Cadetta Aci Sport.

I 174 piloti iscritti si sono presentati alle verifiche che precedono la manifestazione. Domani e dopodomani, sul percorso di 6,150 km, si disputeranno le prove ufficiali e la gara. Si riparte dalle ultime quattro vittorie conquistate su questo tracciato dal giovane Domenico Scola Jr., che correrà con uno stimolo ancora maggiore: questa gara, infatti, rappresenterà il primo memorial Domenico Scola, in memoria del campione delle cronoscalate don Mimì, recentemente scomparso. Scola correrà al volante di una Osella FA 30 griffata Ionia Corse. Tra i protagonisti del gruppo E2, ci saranno anche il siciliano Domenico Cubeda su Osella PA 2000 (Cubeda corse), il pugliese Francesco Leogrande su Elia Avrio Evo Fasano Corse, l’orvietano Michele Fattorini su Osella Pa 21 Jrb Speed Motor, i calabresi Mirko Paletta su Gloria Kit Sila Racing, Antonino Iaria su Osella Pa 20 S, Leonardo Nicoletti su Radical Prosport Kronoracing, Danny Molinaro su Osella Pa 21 Jrb. Tra le scattanti CN, attesi i locali Francesco Caruso su Osella Pa 21/S, Silvio Reda su Osella Pa 20/S, Eugenio Scalercio (Cosenza Motorsport) e Dario Gentile (Cosenza corse) entrambi su Osella Pa 21/S, Emilio Scola su Osella Pa 20 S.

Oltre a quello intitolato a Domenico Scola, vi saranno anche i memorial Tony D’Acri, Giorgio Pincitore e Enrico Lupinacci. Domani, a partire dalle 9,30, il direttore di gara Alessandro Battaglia darà il segnale di start ai piloti verificati per la prima salita delle prove di ricognizione che serviranno ai partecipanti per prendere confidenza con il tracciato. Domenica, allo stesso orario e sempre in due manche, la ventunesima Luzzi-Sambucina. La gara è organizzata dalla scuderia Cosenza Corse del presidente Sergio Perri in collaborazione con l’Amministrazione comunale, le forze sportive locali e l’ACI di Catanzaro.

Commenta

loading...