Pallanuoto femminile finale under 19: successo di misura della Città di Cosenza Tubisider · Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Cosenza, da Rende e dal cosentino, dalla Calabria.

Pallanuoto femminile finale under 19: successo di misura della Città di Cosenza Tubisider

pallanuoto_femminile_campionato_italiano_under_19COSENZA – Nella seconda giornata, battuta 8-7 la Carpisa Yamamay Acquachiara. Il “setterosa” cosentino a punteggio pieno.

Secondo successo, ma questa volta di misura per la Città di Cosenza Tubisider, nella seconda giornata delle finali scudetto under 19 femminili. E’ finita 8-7 per le cosentine sulla Carpisa Yamamay Acquachiara, al termine di una partita caratterizzata da grande equilibrio, ma che ha visto le ragazze allenate da Roberto Fiori sempre in vantaggio.

Come nel precedente incontro, rapido uno-due della Città di Cosenza Tubisider, prima del ritorno delle napoletane. La squadra cosentina spesso si è ritrovata in doppio vantaggio e solo una volta lo ha sprecato, quando le napoletane hanno trovato le rete del pareggio portandosi sul 4-4, ma non si è disunita, riuscendo anche nel corso dell’incontro a raggiungere il massimo vantaggio di +3.

Negli ultimi due minuti di gioco la Carpisa Yamamay Acquachiara è riuscita a trovare per due volte la via della rete, ma ad aggiudicarsi con merito la gara è stata la compagine calabrese. Nell’altra partita del girone, successo del C.S Plebiscito Padova per 11-6 sul Rapallo Pallanuoto. Nel girone uno, pareggio per 6-6 tra Pescara N e PN e R.N. Bogliasco e successo del Como Nuoto per 9-5 sulla SIS Roma.

Carpisa Yamamay Acquachiara – Città di Cosenza Tubisider 7-8 (1-3, 1-1, 3-3, 2-1)

Carpisa Yamamay Acquachiara: Iaccarino, Monaco (1), Savino, Rumolo, Mazzola (3), De Magistris (1), Ivarone, De Bisogno, Nebbioso, Toraldo, Foresta (2), Esposito, D’Antonio. Allenatrice: Barbara Damiani

Città di Cosenza Tubisider: Nigro, Citino (2), Presta, De Cuia (3), Greco (1), Panzetta, Marani, Diacovo (1), Bonaparte, Lerose, Motta, Garritano (1), Nisticò. Allenatore: Roberto Fiori.

Arbitro: Giovanni Del Bosco di Palermo.

Note: De Cuia e Presta della Città di Cosenza uscite per limiti falli.

Commenta