Pallanuoto femminile A1: una buona Città di Cosenza perde ma gioca bene contro la WP Despar Messina · Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Cosenza, da Rende e dal cosentino, dalla Calabria.

Pallanuoto femminile A1: una buona Città di Cosenza perde ma gioca bene contro la WP Despar Messina

pallanuoto_femminile_a1_18Ha vinto la WP Despar Messina, la squadra tecnicamente più forte e di maggiore esperienza contro una Città di Cosenza che ha comunque destato una buona impressione.

E’ finito 10-6 l’anticipo della penultima giornata della regular season che si è giocato nella piscina olimpionica cosentina. La formazione allenata da Marco Capanna ha comunque fatto la sua bella figura tenendo testa per almeno due parziali alla seconda forza del campionato. Angela Manna e compagne sono state brave riuscendo anche ad agguantare il momentaneo pareggio 4-4 dopo due frazioni di gioco.

Peccato per quel terzo tempo quando la compagine messinese ha approfittato di alcune ingenuità delle cosentine aggiudicandosi il parziale per 4-0. La Città di Cosenza non si è disunita provando a recuperare ma senza esito. Forse con un pizzico di intensità in più le cose sarebbero andate diversamente. Ma uscire a testa alta dal confronto è comunque una soddisfazione.

“Sono soddisfatto -commenta Marco Capanna- della reazione dopo Bologna, ho visto atteggiamento e intensità buoni, ne abbiamo pagato in qualità e lucidità contro una squadra forte. La nostra migliore preparazione per l’ultima decisiva partita di campionato che consideriamo l’ottavo di finale play off”.

Presente all’incontro il tecnico della Nazionale Maggiore Femminile. “Una partita giocata molto bene dalla Città di Cosenza fino al 4-4 poi qualche errore in fase conclusiva ha creato il gap in favore del Messina – osserva Fabio Conti – ma di positivo devo dire che ci sono state molte azioni ben costruite dalla squadra cosentina. E se migliorerà in fase di conclusione in futuro la Città di Cosenza potrà diventare una squadra di levatura”.

Città di Cosenza – Waterpolo Despar Messina 6-10 (0-2, 4-2, 0-4, 2-2)

Città di Cosenza: Nigro, Citino (1), Gallo, De Mari, Motta S. (2), Koide, Marani, Nicolai, Pomeri (1), Presta, Motta R., De Cuia (2), Manna. Allenatore: Marco Capanna.

Waterpolo Despar Messina: Gorlero, Aranha Zablith (1), Gitto (1), Arruzzoli, Morvillo (1), Radicchi (2), Garibotti (3), D’Agata, Aiello (2), Bosurgi, Laganà. Allenatore: Maurizio Mirarchi.

Arbitri: Alessandro Severo di Roma e Francesco Romolini di Sesto Fiorentino.

Note: Città di Cosenza 2/8  e WP Despar Messina 1/7 Superiorità numeriche. Presente in tribuna l’allenatore della Nazionale Italiana Femminile, Fabio Conti.

Commenta