Pallanuoto femminile A1: sfuma il sogno della FINAL SIX per la Città di Cosenza · Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Cosenza, da Rende e dal cosentino, dalla Calabria.

Pallanuoto femminile A1: sfuma il sogno della FINAL SIX per la Città di Cosenza

COSENZA – Non riesce l’impresa al Città di Cosenza, uscito sconfitto dal match di Catania con l’Orizzonte. Le etnee hanno fatto valere il loro maggiore tasso tecnico in una partita che avrebbe permesso a Cosenza di strappare il pass per la Final six. Così non è andata, ma a Marzo le calabresi erano penultime e con poche speranze di salvezza, e dopo un filotto incredibile di successi sono riuscite a strappare una meritata permanenza e il settimo posto nella classifica finale. Troppo forti le catanesi, che hanno comunque sofferto nel primo tempo l’intraprendenza di una Cosenza motivata e capace di trovare anche il vantaggio sul 3-2.

Poi il blackout delle ospiti consente a Catania di allungare, trovando un 9-4 meritato. Si chiude così la stagione della squadra di Capanna, che dovrà costruire adesso dagli errori di questa annata un team capace di compiere il salto di qualità dopo i recenti positivi campionati.

Il tecnico commenta ma ha qualche rimpianto. “C’è una grande differenza di esperienza che si è vista chiaramente nelle giocate in campo, ma in due tempi è mancata la qualità e alla fine paghi dazio. Più in generale credo che avremmo potuto raggiungere i playoff in questa stagione ma di sicuro questa annata ci servirà per costruire cose buone in futuro. Nella prossima settimana avrò risposte sulle intenzioni della ragazze, ma devo ringraziarle per l’impegno e fare un plauso ad una società che in una annata difficile ha garantito sempre massimo supporto e grande fiducia”.

Catania – Cosenza 9-4 (2-3; 2-0; 2-0; 3-1)

L’Ekipe Orizzonte: Jovetic, Sapienza, Garibotti 2 (1 rig.), Eggens 2, Di Mario 1, Grillo, Palmieri 2, Marletta 2, Santapaola, Aiello, Riccioli, Lombardo, Condorelli. All. Miceli.

Città di Cosenza: Sotireli, Citino, Di Claudio, De Mari, Motta S. 2, Guannan, D’amico, De Cuia 1, Pomeri, Presta 1, Motta R., Garritano, Manna. All. Capanna Arbitri: Frauenfelder e Gomez F.

Note: D’Amico (C) uscita per limite di falli nel terzo tempo.

Superiorità numeriche: Orizzonte 4/8 + 1 rigore, Città di Cosenza 2/9.

Commenta

loading...