Pallavolo Maschile: Un Cosenza nervoso cede il derby al Volley Cinquefrondi per 3-2 · Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Cosenza, da Rende e dal cosentino, dalla Calabria.

Pallavolo Maschile: Un Cosenza nervoso cede il derby al Volley Cinquefrondi per 3-2

pallavolo_maschile_serie_b1_2Un Cosenza nervoso perde il derby calabrese con la Volley Cinquefrondi in una trasferta che si è confermata difficile ed ha messo in mostra i limiti di una squadra che non riesce a trovare continuità di risultati e soprattutto calma.

Che non sarebbe stata una partita come le altre lo si è capito sin dal sestetto di partneza mandato in campo da Del Federico, il quale ha stravolto la formazione scegliendo da subito Andropoli, Cannistrà, Smiriglia, Conti e Galabinov, con il buon Zito libero.

Le scelte anche se azzardate hanno però dato i loro frutti tanto che la Gruppo Vena impone subito il proprio ritmo (7-8) ma senza riuscire però a staccare gli avversari tenaci e costanti nel rispondere ai colpi di Conti e soci. L’equilibrio regna sovrano per tutta la durata del primo parziale 15-16, 22-23, 23-23, fino a che un paio di giocate cosentine, fanno pendere la bilancia dalla parte degli ospiti che portano a casa il primo set 23-25.

Il secondo set comincia con Cosenza ancora più determinata ed un Cinquefrondi che sembra aver accusato il colpo, 3-8 e un pesante 4-11 sono i parziali che spezzano la frazione, almeno fino al 12-16, poi i silani calano di concentrazione e permettono alla BCC di rientrare ed avvicinarsi fino al 18-20. Da qui il match cambia con Blanco e compagni che rimontano e superano 24-23 la Gruppo Vena, che ha comunque un sussulto (25-25) ma non basta perchè sono i reggini ad aggiudicarsi il set con il punteggio di 27-25.

Il terzo periodo comincia con la BCC avanti 8-5, trascinata da un buon Scopelliti e da un entusiasmo ritrovato. Di contro Astarita e soci sembrano aver subito il colpo e quindi mister Del Federico decide di sostituire chi è sembrato giù di corda. Cosenza si riporta sotto fino al 12-12 ma è solo un falso segnale perchè da qui in poi succede di tutto. I reggini allungano 21-18 ed i cosentini perdono la testa con Aprea e Andropoli che si beccano due cartellini rossi, pregiudicando il resto del match ai loro compagni di squadra che mollano 25-20 il set.

Nel quarto parziale nonostante le espulsioni Cosenza trova una reazione e combattendo come non fatto prima riesce a pareggiare il conto con un secco 18-25.

Si va quindi al tie break ma causa la stanchezza e alcune decisioni discutibili degli arbitri, la Gruppo Vena Cosenza deve alzare bandiera bianca con il punteggio di 15-12.

BCC Cinquefrondi Reggio Calabria – Gruppo Vena Cosenza: 3-2 (23-25, 27-25, 25-20,18-25,15-12)

Cinquefrondi:
Burriesci, Davoli, Blanco 6, Concolino, Ritacco 1, Scopelliti 7, Palmeri 14, Boscaini 14, Cimino 4, Di Pasquale 24, Mariella, Calligaro, Piedepalumbo 3.
All.: Polimeni

Cosenza:
Andropoli 1, Cannistrà 25, Smiriglia 12, Conti 7, Galabinov 19, Astarita 13, Zito (L), Aprea, Rizzuto, Civita, Fontana, Piluso.
All.: Del Federico

Note: Spettatori presenti 150 circa, espulsi Aprea e Andropoli (CS)

Commenta

loading...