Pallavolo Femminile: chiusura della Regular Season con botto · Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Cosenza, da Rende e dal cosentino, dalla Calabria.

Pallavolo Femminile: chiusura della Regular Season con botto

Print Friendly, PDF & Email

volley-cosenza-donna_brettia_1E’ stato un Sabato  indimenticabile, una di quelle serate che  ricompensano tutti, dalle atlete in campo  ai tecnici, dalla società  all’ambiente intero per i grandi sacrifici ed gli enormi sforzi che si fanno giorno per giorno grazie  all’attaccamento  per lo sport della pallavolo e per la propria squadra.

Onore ai vincitori ma anche ai vinti che hanno saputo regalare al pubblico accorso sugli spalti del Palaferraro una emozionante e combattutissima partita. Ad un  Crotone che fa delle individualità il suo punto di forza, venuto in riva al Crati  nel tentativo di fare bottino pieno, abbiamo contrapposto un gruppo granitico che fa dell’unione, della passione sportiva e dell’organizzazione in campo la sua arma migliore.

Quando nella nostra formazione  questi elementi funzionano, insieme alla necessaria concentrazione, riusciamo ad essere altamente competitivi con qualunque squadra. La partita contro le pitagoriche ha chiuso per la nostra compagine gli impegni casalinghi del campionato 2014/2015 prima dei play off.  Le due contendenti, ormai da tempo assestaste nella griglia delle prime otto per disputare i quarti di finale per l’accesso in serie B2,  con partita di andata e ritorno con eventuale terza, hanno voluto misurare la loro reale forza e condizione fisico – atletica. Ne è uscita una partita avvincente, sia dal punto di vista tecnico che agonistico, per la soddisfazione del numeroso pubblico presente, tra cui una folta rappresentanza crotonese.

La società aveva chiesto alle ragazze bruzie ad ai tecnici il massimo impegno per congedarsi dalla regular season in casa e dal pubblico nel migliore dei modi. Risultato superiore non poteva essere. La serata ha risvegliato le tensioni emotive e gli straordinari momenti vissuti lo scorso anno nella finale play off, ma anche la consapevolezza di poter guardare in avanti con ottimismo e cognizione dei proprie possibilità.

Il tecnico pitagorico Asteriti proponeva il suo migliore sestetto con il capitato Bitonti (opposto – numero 4 sulla maglia)  superlativa, giocatrice di categoria superiore come dimostra anche la sua storia sportiva. Una giocatrice che da sola fa mezza squadra per la Metal Carpenteria. Marco Crispino contrapponeva in avvio Adamo opposto con Luciani e De Simone di banda, capitan Piluso e Donnici centrali, Gallo libero e Mazzuca in cabina di regia. Toccava poi a Filippelli al centro, Prezioso opposto con Manfredi pronta a far rifiatare Carlotta Mazzuca, con Salvo e Girasoli a disposizione, completare il quadro delle atlete scese in campo per la Deseta Casa Volley Città di Cosenza.

Nel primo set, la partenza sprint del nostro sestetto frastornava le ragazze di mister Asteriti, scese in campo  convinte di avere vita facile. Al nostro gioco corale ed a un’ottima difesa le crotonesi contrapponevano trame sterili. Il set si chiudeva 25 a 20 pienamente controllato dalle rossoblu bruzie.  Il secondo set, tra il nostro appagamento iniziale e la veemente reazione avversaria, parte subito male con un parziale do 0 a 8 che ne condiziona l’andamento.

L’ 11 – 25, con la Bitonti imprevedibile in diagonale stretta nei 4 metri, ed il pareggio nei set è la normale conseguenza di una partenza ad handicap.

Il terzo set è il più combattuto e avvincente. Le due formazioni ormai prese le giuste contromisure danno il massimo. Si assiste ad un set di altissimo livello con alternanza nei parziali. E’ la fase dell’incontro col più alto tasso di adrenalina,  quando dal 15 pari si assiste ad un’alternanza di azioni vincenti, punto su punto con un’esaltante 29 a 27 per i nostri colori. Il quarto set non è da meno, ma  le crotonesi con un colpo di coda finale riescono a pareggiare il conto dei set (2 a 2  con  22 a 25). Con le dodici in campo sfinite, ma con le nostre soddisfatte e anche sorridenti per la bella prestazione messa su parquet del palaferraro, inizia il tie break.

Ed è proprio la tranquillità, la spensieratezza unite alla tensione del momento che fanno l’arma migliore per portare a casa un 3 a 2 finale (con 15 a 11) che galvanizza l’ambiente della pallavolo femminile a Cosenza. Ancora una volte vince l’unione del gruppo,  il cuore messo in campo e l’attaccamento sociale. E’ un altro momento straordinario che sta vivendo la Deseta Casa Volley Città di Cosenza.

Il raggiungimento dell’obiettivo dei play off nel primo anno di serie C e  le modalità con le quali si è vinta la partita contro la “corazzata” Metal Carpenterie Crotone nell’ultima stagionale casalinga di campionato sono le fondamenta per costruire nel breve e medio termine una grande futuro per la Volley Cosenza. Complimenti a tutte le nostre atlete e ai tecnici Marco Crispino e Veronica Imbrogno per le belle emozioni che hanno saputo sinora regalare al pubblico degli appassionati della pallavolo a Cosenza.

Resta ora l’ultimo incontro stagionale  della regular season in trasferta a Marina di Gioiosa contro la Paper Moon, che all’andata ci aveva messo in difficoltà e non poco in casa, nonostante il 3 a 2 finale. Proviamo in modo “gioioso” ad andare a prenderci questi ultimi tre punti per completare le caselle  di questo nostro grande campionato. E poi …….avanti con il play off.

Grandi soddisfazioni sono arrivate in questa settimana anche dall’under 16 che ha chiuso alla grande il proprio campionato di categoria. Dopo la vittoria per 3 a 1 di mercoledì contro il Volley Parenti in casa, le ragazze guidate da Fabio Bruno sono andate venerdì a prendersi altri tre punti a Bisignano  con un altro 1 a 3.

Una stagione piena di soddisfazioni per questo promettentissimo gruppo di piccole atlete su cui la società sta investendo per il proprio futuro. Il terzo posto finale per la prima volta della Deseta Casa Volley Città di Cosenza nel campionato Under 16, con questo gruppo di straordinarie giovanissime che anch’esse per la prima volta si cimentavano in un campionato di categoria, è un risultato fenomenale che incita  la dirigenza societaria a far di più e meglio per sviluppare il settore giovanile.

Tocca ora oggi pomeriggio alle ore 17,00 alla nostra Seconda Divisione, scendere in campo in casa al palazzetto di Donnici,  Avversario di turno è il Corissano. La nostra compagine, per scelta societaria, è formata prevalentemente dalle giovanissime delle under 16 e 14. Affrontiamo formazioni età superiore e di lunga esperienza. Ed è proprio far fare una nuova esperienza alle più giovani  che ha spinto la Volley Cosenza a partecipare a questo campionato. Non mancherà di certo il consueto tifo rossoblu.

 

DESETA CASA VOLLEY CITTA’ DI COSENZA – METALCARPENTERIE CROTONE  3 – 2
(25/20– 11/25 –29/27 – 22/25 – 15/13)

Durata: (23’ – 21’ – 34’ – 31’ – 19’;  Tot: 2h 20′)

Deseta Casa Volley Città di Cosenza:
Adamo, Donnici, Filippelli, Gallo (L), Girasoli, Luciani,  Mazzuca, Manfredi, Piluso (K) , Prezioso, Salvo (n.e.).
All.:  M. Crispino  V.  Imbrogno

Metal Carpenterie Crotone:
Bitonti(K), Cosentino A., Cosentino D., De franco, Malena, Muscò, Negroni, Reale, Scida, Sitra, Cesario (L).
All.: P..Asteriti A. Argirò

Arbitri:  Cupello Mattia (Paola) – Oriolo Giuseppina (Cassano I. )

pubblicità

loading...