Pallavolo femminile: Coppa Calabria, Deseta Casa Volley Cosenza – CUS Rende (3 – 1) · Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Cosenza, da Rende e dal cosentino, dalla Calabria.

Pallavolo femminile: Coppa Calabria, Deseta Casa Volley Cosenza – CUS Rende (3 – 1)

volley_cosenza_desetaCOSENZA – In un pomeriggio molto caldo che si avvertiva eccome nel palazzetto dello sport di via Popilia a Cosenza soprattutto ad inizio match, si è disputata la seconda partita di Coppa Calabria della Deseta Casa Volley Cosenza.

Avversario di turno il CUS di Arcavacata di Rende. Un CUS che si è presentato imbottito di molte ex. Ricordiamo per tutte la Luciani per l’ottimo trascorso nelle file della Volley Cosenza che quest’anno ha preferito scendere di categoria e disputare la serie D col CUS, anche se è apparsa la brutta copia della forte atleta dei due scorsi anni giocati nelle fila rossoblu.

Nelle fila cosentine indisponibili Priscilla Prezioso ed il nuovo acquisto Emanuela Ruggiero, Mister Crispino schierava nel sestetto base l’esperta Eleonora Bozzo.

Sarà stato per il caldo, per i carichi di lavoro della preparazione non ancora del tutto smaltiti o forse per aver preso sotto gamba l’incontro, fatto sta che nel primo set la squadra di casa non risulta proprio pervenuta. Dall’altra le ragazze del CUS sono scese in campo motivatissime e intraprendenti tanto da vincere agevolmente il primo set per 20 a 25, con le cosentine completamente fuori fase.

Nella pausa set il gruppo della Deseta Casa Volley Cosenza si ricompattava e scendeva in campo concentrato e più aggressivo. Il secondo set, dopo un temporaneo 0 – 1, la formazione di casa inanellava una serie incredibile di punti con Serena Donnici in battuta. Ben 17 punti con 17 battute consecutive della Donnici, un vero e proprio record e 17 a 1 il parziale. Il secondo set si chiudeva poi agevolmente 25 a 6 con 1 a 1 nel conto dei set.

Anche il terzo e quarto set diventavano un monologo per la formazione rossoblu. Mister Crispino ne approfittava per far debuttare un’altra under 16, Benedetta Silvestri, che ben figurava al cospetto di un numerosissimo pubblico occorso al palaferraro. Altre under 16 entravano nel sestetto in campo, Francesca Falsetti e Eleonora Salvo, che già nella precedente partita di coppa avevano debuttato in prima squadra. 25 a 12 e 25 a 16 i punteggi dei set e 3 a 1 finale.

In attesa del risultato della sfida domenicale tra la Q8 Spina S.G.F. e la GM Volley, la Deseta Casa Volley Cosenza preparerà in settimana la trasferta di sabato prossimo a San Giovanni in Fiore proprio contro la Q8 per il superamento del primo turno di Coppa Calabria e l’accesso ai quarti di finale.

 

Commenta

loading...