Serie C: facile oltre ogni previsione, AVB Kermes Spezzano Albanese – Deseta Casa Volley Cosenza 0 – 3 · Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Cosenza, da Rende e dal cosentino, dalla Calabria.

Serie C: facile oltre ogni previsione, AVB Kermes Spezzano Albanese – Deseta Casa Volley Cosenza 0 – 3

Print Friendly, PDF & Email

volley_pallavolo_femminiliSull’onda della bella vittoria in casa contro la Metal Carpenterie Crotone, la Deseta Casa Volley Cosenza si è presentata a Spezzano Albanese in buona condizione di forma.

Assenti oltre alla centrale Serena Donnici, che deve decidere se continuare con la pallavolo a causa di impegni personali di studio e di lavoro (sarebbe un vero peccato, vista la forza della ragazza), anche l’altra centrale, la giovane Falzetta, nonché Wanda Manfredi e la nuova Emanuela Ruggiero, che ha appena ripreso la preparazione e che necessita di almeno un paio di settimane per riprendere la forma.

L’allenatore Crispino ha schierato sin dall’inizio nella formazione come centrale la rientrante Ilaria Bernabò per affiancare l’altra centrale Maria Daria Filippelli, la palleggiatrice Carlotta Mazzuca, il libero Jessica Gallo, le bande Roberta De Simone e Alessandra Adamo e l’opposto Priscilla Prezioso. Quest’ultime due, ex di turno.

Ottima la prestazione di Ilaria Bernabò, che dopo un anno in prestito al CUS, richiamata a furor di popolo, è apparsa in piena forma, contribuendo in maniera determinante alla vittoria finale. Sia lei che Eleonora Bozzo, data la lunga esperienza maturata sui campi di pallavolo, saranno i punti di riferimento delle diverse giovanissime aggregate alla prima squadra. Sul dominio delle ospiti, l’AVB Kermes ci ha messo molto di suo. La formazione di Spezzano Albanese è apparsa scoordinata, fuori forma e mai pienamente in partita.

Eppure nell’amichevole precampionato disputata a Cosenza erano arrivate ben altre indicazioni. Dovrà lavorare molto Mario Pellegrino se vuole rendere competitivo il suo gruppo. La serie C è un campionato lungo, duro e difficile e la Kermes dovrà adattarsi velocemente a questa serie se vorrà dire la sua.

Sull’incontro c’è ben poco da dire. A parte un brevissimo break iniziale delle locali, la partita è stata facilmente condotta dalla Deseta Casa Volley Cosenza che ha sovrastato la formazione di casa in tutti i reparti, in particolare sottorete in attacco e a muro. Marco Crispino ne ha approfittato anche per far maturare le giovani Eleonora Salvo e Benedetta Silvestri, chiamate in campo a più riprese. Anche Ilaria Totera e Eleonora Bozzo hanno giocato buona parte dei set, ben figurando come l’intera squadra.

In classifica la squadra “sudamericana” dell’Eurofiscom Ekuba Palmi guida con 9 punti avendo vinto a Paola per 0 a 3, segue la Costa Viola di Villa San Giovanni con 7 punti che è andata a vincere a Crotone per 1 a 3 dimostrando di essere così una formazione temibilissima, poi a ruota con 6 punti la Deseta Casa Volley Cosenza in compagnia della Di Dieco Castrovillari (facile 3 a 0 contro Paper Moon) e della Pallavolo Cutro (3 a 0 in casa con il GLS Reggio Calabria), appena dietro con 4 punti il Panificio Colacchio di Pizzo Calabro che ha regolato in questo turno la squadra di Polistena del Marafioti Sport per 3 a 0, e poi tutte le altre con fanalini di coda la Paper Moon di Marina di Gioiosa e la Volley Fidelis Torretta di Crucoli. Sabato 7 Novembre alle ore 18,00 nel Palazzetto dello Sport di via Popilia sarà proprio il Panificio Colacchio di Pizzo Calabro l’avversario della Deseta Casa Volley Cosenza, nell’ennesimo incontro che si preannuncia combattuto e di sicuro interesse per i tifosi.

pubblicità

loading...