Netto successo della Deseta Casa Volley Cosenza sulla Di Dieco Castrovillari  · Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Cosenza, da Rende e dal cosentino, dalla Calabria.

Netto successo della Deseta Casa Volley Cosenza sulla Di Dieco Castrovillari 

volley-cosenza-donna_brettia_1Netto successo della Deseta Casa Volley Cosenza sulla Di Dieco Castrovillari La Di Dieco Avolio group Castrovillari è una squadra giovane, ben preparata e difficile da affrontare.

Ma questa sera la Deseta Casa Volley Cosenza ancora una volta ha dimostrato che quando riesce a scendere in campo concentrata può dare filo da torcere a chiunque. Una formazione quella rossoblu un po’ folle, capace di dominare con le prime della classe e poi magari perdere incontri con squadre di bassa classifica.
Alla esponenziale crescita tecnica e tattica non si è avuta una altrettanto maturazione nell’approccio mentale alla partita ed al mantenimento della tensione agonistica. Sono evidenti momenti di assoluto dominio sul parquet alternati a cali di concentrazione e distrazioni, che a volte mettono persino a rischio l’esito degli incontri. E’ da questo punto di vista che bisognerà lavorare se si vuole fare un definitivo salto di qualità.
Lo sa mister Marco Crispino che alla fine della prima frazione di gioco, appena dopo che il suo sestetto aveva gettato alle ortiche il primo set per 26/28, dopo essere stato in vantaggio per 23/19, ha avuto uno scatto d’ira in panchina per svegliare dal torpore la ragazze di casa. Infatti nel primo set le cosentine, pur non brillando in battuta e in palleggio, avevano avuto in mano il risultato ma sul filo di lana hanno “mollato gli ormeggi” e hanno fatto sì che la formazione del Castrovillari ne approfittasse per effettuare un sorpasso sul fotofinish più per demeriti altrui che per meriti propri.
La reazione dell’allenatore di casa nell’intervallo provocava una esplosione di rabbia agonistica nelle atlete della Deseta Casa, che letteralmente travolgevano con un incredibile 25 a 8 le avversaria nel secondo set. Su tutte il libero Jessica Gallo, praticamente perfetta su ogni palla. E’ stata la svolta della partita. Da quel momento la formazione rossoblu ha invertito la rotta.
L’allenatore della formazione in riva al Crati, pur convocate, ha dovuto rinunciare all’inizio a Donnici e Falzetta reduci da un fastidioso raffreddore, e ha schierato Rugiero al centro mantenendo inalterato il resto dello schieramento base. Mister Graziano proponeva come libero la giovanissima Lara Graziano di appena 13 anni.
Il terzo set ha avuto un andamento altalenante. Dominio rossoblu nella prima fazione. Sul 15/12 l’incontro subiva una breve sospensione per prestare le cure a Laura Biscardi del Castrovillari per un leggero infortunio ad una mano che la costringeva ad uscire dal campo. E quando sembrava che l’esito fosse segnato, ecco l’ennesimo calo di concentrazione con errori banali di distrazione, di spensieratezza che per poco non compromettevano il risultato. Non è possibile “svagarsi” con compagini forti come quella del Pollino. In pochi istanti si arrivava al capovolgimento del risultato fino al 17/23. Per fortuna un prodigioso recupero, nonostante due time out chiamati dal mister Graziano, consentiva alla formazione di casa di chiudere 25/23.
Nel quarto set, la prima fase scorre punto contro punto. Poi l’allenatore rossoblu fa entrare energie fresche. Entra Serena Donnici al posto di Priscilla Prezioso, apparsa questa sera troppo distratta ed evanescente un alcuni momenti, e in sostituzione della palleggiatrice Carlotta Mazzuca (non al top della forma), Ilaria Totera. In particolare quest’ultima si è fatta trovare prontissima in palleggio nel momento topico del quarto set. Per una palleggiatrice entrare a freddo in partita è una cosa molto difficile, ma Ilaria ha dimostrato di essersi saputa inserire pienamente nel gruppo e di farsi trovare sempre preparata quando viene chiamata in causa. In settimana peraltro, oltre ad aver lavorato con la squadra, ha anche egregiamente aiutato e supportato negli allenamenti Marco Crispino, al quale la società ha appena affidato anche la guida della seconda squadra (u.18/seconda divisione). Il set si chiude sul 25 a 22 e 3 a 1 finale, con le atlete della Deseta Casa Volley Cosenza che ne controllano agevolmente l’esito.
E’ fondamentale che le ragazze della Deseta Casa Volley Cosenza capiscano che non bastano le capacità e le potenzialità per vincere una partita, ma è essenziale tenere alta la concentrazione e la tensione per l’intero incontro. Continuamo a ripetere e il set o la partita è vinta quando l’arbitro fischia la fine e non prima. Non è concepibile che si abbiano ancora evidenti flessioni di applicazione in partita. Mister Crispino è da tempo che continua a ripetere queste cose e a tentare di far cambiare mentalità al suo gruppo. Se il prossimo anno di vuole fare un campionato di vertice è in questa direzione che si deve principalmente migliorare..
Tra le note di merito da segnalare nelle fila cosentine oltre alla già citata Gallo, anche Adamo, De Simone e Filippelli. Nel Castrovillari in evidenza Catalano in palleggio e le solite Saieva e Vujevic.
Si chiude così con una vittoria il ritorno in casa dopo diverse settimane in trasferta. Mancano due giornate alla fine del campionato. Sabato prossimo alle 18,00 si giocherà a Paola, mentre la settimana successiva ultima stagionale in casa contro il Volley Cutro, che sta contendendo alla Ekuba Palmi la testa della classifica per l’accesso in serie B.

Commenta