Tuffi: che gara Tocci e Chiarabini, la soddisfazione del Presidente e del Comitato Calabro · Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Cosenza, da Rende e dal cosentino, dalla Calabria.

Tuffi: che gara Tocci e Chiarabini, la soddisfazione del Presidente e del Comitato Calabro

Print Friendly, PDF & Email

presidente_fin_calabria_alfredo_porcaroCOSENZA – Una gara quella dei due giovani esordienti che ha strappato applausi. La soddisfazione e l’orgoglio nelle parole del presidente del comitato regionale calabro della FIN e vice presidente del CONI Calabria.

“Credo che per uno che vive lo sport con attenzione ed interesse, vedere un atleta della propria regione lottare per delle posizioni di rilievo ad una Olimpiadi – sottolinea Alfredo Porcaro – è la soddisfazione più grande. Ammirare Giovanni Tocci, un esordiente, giocarsela contri i mostri sacri dei tuffi è stata una immensa emozione. Una brillante prova insieme al suo compagno che fino al terzo tuffo ci ha fatto sperare che potessero centrare anche il podio. Ribadisco che la costanza negli allenamenti, la volontà, la capacità di apprendimento hanno fatto si che oggi, Giovanni Tocci sia un campione indiscutibile, entrato di diritto nella famiglia dei grandi atleti di questa disciplina. Come presidente e come comitato regionale auspichiamo che l’appuntamento al podio sia solo rinviato alle prossime Olimpiadi e siamo certi che Giovanni Tocci saprà comunque essere protagonista. Un plauso al presidente Manna e all’allenatrice Lyuba Barsukova, per il brillante lavoro portato avanti e per aver permesso che un ragazzo del Sud, raggiungesse il vertice mondiale. Avere centrato la qualificazione alla Word Series, dove parteciperanno i migliori tuffatori del mondo è un altro brillante traguardo raggiunto e siamo sicuri che saprà ancora una volta dimostrare tutto il suo talento”.

Il vice presidente del CONI Calabria ha voluto elogiare la prova di un altro calabrese presente alle Olimpiadi, il tiratore reggino Nino Barillà. “Partecipare alle Olimpiadi è un grande obiettivo al di là del risultato che si possa raggiungere – osserva Alfredo Porcaro – e per questo come vice presidente del CONI Calabria e come uomo di sport sono grato a Nino Barillà per le emozioni che ha fatto vivere a tutti. A lui voglio augurare le migliori fortune”.

pubblicità

loading...