Il Consigliere Claudio Nigro ricorda “Cintuzzu” | Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | cronaca, news, notizie, sport, politica, chiesa, attualita', Cosenza, Rende, cosentino, Calabria

Il Consigliere Claudio Nigro ricorda “Cintuzzu”

claudio_nigro_consigliere_comune_cosenzaCOSENZA – “La scomparsa di “Cintuzzu” come affettuosamente veniva chiamato da tutti, ci riempie di tristezza perché ci priva di un altro pezzo della Cosenza di una volta, quella che ci riporta indietro nel tempo, all’epoca della nostra infanzia ed adolescenza, e che ha segnato la nostra formazione”.

Lo afferma il consigliere comunale Claudio Nigro, Presidente della Commissione cultura di Palazzo dei Bruzi, nell’esprimere il suo cordoglio per la scomparsa di Giacinto Tarantino (da tutti conosciuto come Cintuzzu), per anni sagrestano della Chiesetta di S.Antonio dell’Orto a Cosenza.

Advertisement

“Cintuzzu – ha detto ancora il consigliere Nigro che nel pomeriggio si è recato alla camera ardente allestita a Carolei, paese di origine di Tarantino – appartiene a quella folta schiera di personaggi della città di Cosenza che pur nella loro semplicità, hanno segnato un’epoca. A lui mi legano tantissimi ricordi, essendo io cresciuto nel quartiere dove è situata la Chiesa che Giacinto Tarantino frequentava da sempre, sin da quando era parroco Don Luigi Maletta. Con lui se ne va anche una parte di noi, di quella generazione di giovani che lo hanno visto sempre in giro per la città, specialmente su corso Mazzini, chiedere una piccola offerta da devolvere a S.Antonio, di cui era devotissimo. Cintuzzu ci mancherà, così come ci mancheranno la sua cortesia, il suo modo discreto di rapportarsi con gli altri, il suo sorriso”.

Commenta