Convegno: “Alimentazione e Cancro. Dalla prevenzione al supporto durante la malattia”, il 4 febbraio presso il Palazzo della Provincia | Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | cronaca, news, notizie, sport, politica, chiesa, attualita', Cosenza, Rende, cosentino, Calabria

Convegno: “Alimentazione e Cancro. Dalla prevenzione al supporto durante la malattia”, il 4 febbraio presso il Palazzo della Provincia

world_cancer_day_cosenzaCOSENZA – Si terrà giorno 4 Febbraio 2016, alle ore 16.00 a Cosenza presso il Palazzo della Provincia, in P.zza XV Marzo, n°5, il convegno dal titolo “Alimentazione e Cancro. Dalla prevenzione al supporto durante la malattia”, organizzato dall’Associazione Biologi Nutrizionisti Calabresi (ABNC) in collaborazione con il Comune di Cosenza, con la Provincia di Cosenza, con la Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori (LILT), con l’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro (AIRC) e con la Società Italiana di Gastroenterologia ed Endoscopia digestiva (SIGE).

L’evento, gratuito, è stato registrato sul portale internazionale del World Cancer Day e Cosenza è la prima città del Sud Italia a supportare questo movimento di portata mondiale.

Advertisement

Moderato dalla giornalista Giulia Fresca, con i saluti del sindaco della città Mario Occhiuto e della presidente AIRC Cosenza, Rosella pellegrini Serra, dopo l’introduzione del presidente Associazione Biologi nutrizionista calabresi, Alessio Gravina, interverranno il direttore dell’U.O di Oncologia, Ospedale di Paola, Gianfranco Filippelli, Gianluca Dima, dirigente medico dell’U.O Unità Operativa di Oncologia, Ospedale di Paola, il direttore del Dipartimento di Farmacia e Scienze della Salute e della Nutrizione dell’Università della Calabria, Sebastiano Andò, Ludovico Abenavoli, docente di Gastroenterologia all’Università Magna Graecia di Catanzaro, Daniele Basta, biologo nutrizionista ed Angela Teresa Aristodemo, psicologa e psicoterapeuta orientamento umanistico integrato.

I temi che saranno trattati nel corso del convegno, partono dalla considerazione che sono numerose le evidenze scientifiche che sottolineano il ruolo di una sana alimentazione, di una regolare attività fisica e di uno stile di vita salutare nel prevenire e nel combattere patologie croniche, tra cui quelle tumorali. In particolare, il mantenimento di un peso in salute rappresenta un elemento chiave al fine di diminuire i tassi d’insorgenza di patologie tumorali e di ridurre le spese sanitarie nel nostro Paese. Per i pazienti oncologici è fondamentale seguire un’adeguata alimentazione durante le varie fasi della terapia al fine di mantenere uno stato nutrizionale e di idratazione ottimale, evitando cosi di perdere eccessiva massa muscolare e di indebolire ulteriormente l’organismo. L’importante ruolo della nutrizione in campo oncologico è ormai supportato da un’ingente ricerca scientifica dell’ultimo ventennio e un intervento nutrizionale adeguato e tempestivo è fondamentale al fine di migliorare la prognosi nei pazienti oncologici durante e dopo la terapia antitumorale.

Commenta