Ordinanze del Comando della Polizia Municipale per la marcia No Triv di domani | Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | cronaca, news, notizie, sport, politica, chiesa, attualita', Cosenza, Rende, cosentino, Calabria

Ordinanze del Comando della Polizia Municipale per la marcia No Triv di domani

vigili_urbani_1COSENZA – Il Comandante della Polizia Municipale Gianpiero Scaramuzzo ha emanato due distinte ordinanze, rispettivamente per disciplinare la circolazione stradale in occasione della marcia No Triv, organizzata per domani, domenica 10 aprile, in città dal Meetup Cosenza-Amici di Beppe Grillo, e in occasione della partita di calcio Cosenza-Benevento di Lega Pro, in programma allo Stadio San Vito-Marulla lunedì 11 aprile, alle ore 20,00.

La marcia No Triv di domani mattina è in programma alle ore 9,00 e arriverà in Piazza dei Bruzi dopo un corteo che attraverserà le seguenti strade cittadine: Piazza XX Settembre – Piazza G. Matteotti – Piazza G. Mancini – Viale G. Mancini (corsia nord) – Via T. Aceti – Viale G. Mancini (corsia sud) – Via Molinella – Corso Mazzini – Piazza Dei Bruzi.

Advertisement

La fine della manifestazione è prevista intorno alle 14,00 circa.

In considerazione della prevista affluenza di persone per la quale si rende opportuno disciplinare temporaneamente la circolazione stradale sulle aree interessate, il Comandante della Polizia Municipale Gianpiero Scaramuzzo ha disposto che domenica 10 aprile, dalle 9,00 alle 14,00, il transito veicolare sulle aree interessate venga temporaneamente sospeso al passaggio dei partecipanti sul seguente percorso: Piazza Dei Bruzi – Piazza XX Settembre – Piazza G. Matteotti – Piazza G. Mancini – Viale G. Mancini (corsia nord) – Via T. Aceti – Viale G. Mancini (corsia sud) – Via Molinella – Corso Mazzini – Piazza Dei Bruzi.

Nel corso della manifestazione gli agenti di polizia stradale in servizio adotteranno per motivi contingenti le appropriate misure di regolazione del traffico ed ogni altro opportuno provvedimento che la situazione dovesse richiedere atti a salvaguardare l’incolumità pubblica ed il regolare svolgimento della manifestazione, annullando o interrompendo la stessa in qualunque momento si dovesse rendere necessario, anche al fine di consentire il passaggio ai mezzi di soccorso.

Commenta