Con S.O.S. – nuove imprese la Camera di Commercio di Cosenza favorisce la nascita di Start-Up con una formazione per l'autoimprenditorialità | Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | cronaca, news, notizie, sport, politica, chiesa, attualita', Cosenza, Rende, cosentino, Calabria

Con S.O.S. – nuove imprese la Camera di Commercio di Cosenza favorisce la nascita di Start-Up con una formazione per l’autoimprenditorialità

ccia_cosenza_momento_formazione_neo_imprenditoriCOSENZA – La Camera di Commercio di Cosenza, a seguito del bando relativo al progetto SOS (Service of Support) – Nuove Imprese a valere sul Fondo di Perequazione 2014, promosso da Unioncamere Calabria per il tramite delle Camere calabresi, della Regione Calabria attraverso il Dipartimento dello Sviluppo Economico, Lavoro, Formazione e Politiche Sociali e il Dipartimento Turismo e Beni Culturali – Istruzione e Cultura, nonché dell’Ufficio Scolatico Regionale della Calabria, dopo aver individuato i partecipanti da destinare a percorsi formativi sull’autoimprenditorialità, fornirà attività di mentoring e sostegno tecnico ai neo imprenditori attraverso azioni di tutoraggio che favoriscano l’avvio e lo sviluppo di attività imprenditoriali.
Il progetto si distingue per una serie di servizi integrati tesi a sostenere la transizione al lavoro imprenditoriale attraverso un sistema di tipo “scalare” in funzione dei fabbisogni e della maturità dell’idea imprenditoriale, che, partendo da azioni di sensibilizzazione per la promozione e la diffusione del lavoro autonomo, prevedono varie attività di formazione.

Un’azione mirata, riservata alla costituzione di imprese femminili, innovative, giovanili, sociali e di immigrati che risiedono in Calabria operanti nei settori dell’industria, dell’artigianato, dell’agricoltura, del commercio, delle costruzioni, del turismo e dei servizi.

L’iniziativa, che ha già previsto la realizzazione di un corso di formazione sulle tematiche dell’autoimprenditorialità, a conclusione del quale i partecipanti hanno presentato le proprie idee di impresa, prevede nella sua fase conclusiva l’accompagnamento dei 14 progetti che sono risultati più meritevoli e cantierabili. I soggetti selezionati potranno così beneficiare di un’assistenza specialistica individuale finalizzata alla redazione di un business plan in un formato spendibile nei vari canali di accesso al credito.

Al termine del percorso, i partecipanti saranno in grado di valutare la propria idea imprenditoriale e di redigere il proprio business plan, attraverso l’acquisizione di competenze funzionali a: interpretare un bilancio economico e a individuare gli indici strategici e significativi per monitorare la propria impresa; valutare l’idea imprenditoriale in relazione al potenziale di mercato, alla concorrenza e al marketing mix; definire il modello organizzativo dell’impresa e l’organizzazione stessa delle risorse a disposizione; analizzare la propria azienda in una chiave di marketing e commerciale con cui valutare i propri potenziali clienti.

L’ultima fase formativa si svolge presso il laboratorio dell’Azienda Speciale Promocosenza – Divisione Promozione Area Comunicazione Esterna, con il supporto della società Change Project – Formazione e Consulenza. Sarà utilizzata una metodologia induttiva, nella quale il docente interagirà continuamente con i partecipanti, allo scopo di coinvolgerli sugli argomenti e stimolarli alla ricerca di soluzioni. Questa continuo scambio di conoscenze e opinioni, accompagnata a casi reali, esercitazioni sulla propria realtà aziendale, simulazioni e altro, farà sì che il partecipante diventi un protagonista attivo sin dal suo processo formativo.

Ancora una volta, la Camera di Commercio di Cosenza si caratterizza per la realizzazione di servizi specialistici finalizzati a promuovere la cultura dell’autoimprenditorialialità, incoraggiando la creazione di nuove iniziative imprenditoriali in settori economici strategici e supportando lo sviluppo e la sostenibilità delle start up calabresi, orientandole nella valutazione delle opportunità e nel superamento dei rischi e degli ostacoli che il nuovo imprenditore deve affrontare nella fase di avvio dell’impresa, considerando anche il particolare periodo di crisi.

Commenta

ti potrebbe interessare anche...

pubblicità