Taverna, i bambini ricordano Leonardo Da Vinci rappresentando il Cenacolo

TAVERNA (CATANZARO) – Tutte le scuole primarie dell’Istituto comprensivo Taverna hanno voluto ricordare proprio ieri, 2 maggio, i 500 anni della morte di Leonardo da Vinci.

I progetti “Leonardo 2.0: il genio e le invenzioni” ed “educare insieme” hanno visto protagonisti i bambini di tutti i plessi, Pentone, Fossato, Sorbo, Taverna, Albi, Magisano, che hanno dato vita a manifestazioni davvero interessanti.

A Taverna sono intervenuti la dirigente scolastica, professoressa Rita Elia, che ha sottolienato la valenza educativa e didattica di questa iniziativa che vede protagonisti i bambini; l’ingegnere Giacomo Montesani che ha costruito dei modellini in legno riproducendo le macchine di Leonardo, macchine volanti, catapulte, da far provare ai bambini; don Maurizio Franconiere, direttore del museo diocesano Catanzaro-Squillace e incaricato dei beni culturali ecclesiastici, che ha incuriosito gli alunni presentando la pittura del genio e sottolineano soprattutto alcune curiosità, tradotte poi in un quiz sottoposto a tutti.

I bambini si sono cimentati in filastrocche, power point, disegni, particolarità della sua vita e, dulcis in fundo, hanno rappresentato “dal vero” il Cenacolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *