Cosenza, scompare Lidia, l’amata fioraia del centro storico, simbolo dell’identità popolare cittadina | Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | cronaca, news, notizie, sport, politica, chiesa, attualita', Cosenza, Rende, cosentino, Calabria

Cosenza, scompare Lidia, l’amata fioraia del centro storico, simbolo dell’identità popolare cittadina

COSENZA – “Con la scomparsa della signora Lidia Pellicori se ne va una delle figure più emblematiche che negli ultimi cinquant’anni hanno caratterizzato la città di Cosenza nella sua più profonda identità popolare”.

Il sindaco Mario Occhiuto esprime la propria tristezza nell’apprendere della morte dell’amata fioraia del centro storico.

“La signora Lidia era quel che si dice un vero personaggio – aggiunge il primo cittadino – Mi riesce difficile parlarne al passato, data la travolgente vitalità che anche con l’avanzare del tempo non accennava ad abbandonarla. La vedevo spesso e la ricordo come fosse adesso quando vedendomi passeggiare su corso Telesio mi veniva puntualmente incontro per abbracciarmi e baciarmi, una donna sempre positiva e in vena di una chiacchierata. Partecipava con entusiasmoall’inaugurazione di una nuova piazza ad esempio, e non nascondeva di fare il tifo per me. A chi passava davanti alla sua bottega di fiori, che fosse un conoscente o uno sconosciuto, un operaio o un professionista, non ha mai negato una parola gentile accompagnata da perle di saggezza che sapevano di antica e rara umanità. La sua bottega rappresentava da decenni un presidio di riconoscibilità identitaria. Nel rivolgere a Lidia un pensiero di affetto, le porgo l’ultimo saluto immaginandola ora ricongiunta con la sua inseparabile sorella”.

Advertisement

Commenta

ti potrebbe interessare anche...

pubblicità