Corigliano Rossano, “I Figli della Luna” protagonisti di evento solidale per aiutare bimbi ospedalizzati | Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | cronaca, news, notizie, sport, politica, chiesa, attualita', Cosenza, Rende, cosentino, Calabria

Corigliano Rossano, “I Figli della Luna” protagonisti di evento solidale per aiutare bimbi ospedalizzati

CORIGLIANO ROSSANO (COSENZA) – La creatività, così come la solidarietà, sono linguaggi trasversali e forme espressive che non richiedono abilità speciali. Tutti, possono rendersi protagonisti di piccoli gesti di vicinanza e prossimità. Ma se a compierli sono i ragazzi di un centro diurno per diversamente abili, queste piccole azioni, possono rappresentare un valore aggiunto per promuovere una maggiore cultura dell’inclusione. 

È quanto dichiara il Presidente della Cooperativa sociale I Figli della Luna cogliendo l’occasione per ringraziare il Rotaract Club Corigliano-Rossano Sybaris da una parte, per aver voluto coinvolgere il sodalizio in un progetto benefico i cui fondi saranno destinati all’associazione Le stelle di Lorenzo e sostenere le famiglie dei bambini costretti a lunghe degenze; dall’altra, per aver donato al centro diurno Il Sorriso una cyclette, strumento importante per integrare le attività motorie dei ragazzi che lo frequentano.

Una stella di desideri. È, questo, il tema che i ragazzi hanno dovuto sviluppare nell’ambito dei laboratori creativi. Attraverso colori, glitter e voglia di fare, aiutato dagli operatori, i ragazzi hanno realizzato una serie di elaborati per esprimere con il proprio linguaggio la disabilità e la voglia di riscatto.

La presidente del Rotaract Ilaria Bossio, insieme ai soci Anna Straface e Luigi Oranges, ha ritirato nei giorni scorsi le tele dalla sede di via Pietro Malena. Le opere realizzate dai ragazzi saranno messe in vendita dal Club. Il ricavato sarà devoluto all’Associazione Le stelle di Lorenzo al fine di poter contribuire ad esaudire un desiderio di un bambino sottoposto a trattamento medico prolungato.

Commenta

ti potrebbe interessare anche...

pubblicità