Maltempo, allerta rossa domani su versante ionico calabrese, allerta arancione su resto della Calabria | Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | cronaca, news, notizie, sport, politica, chiesa, attualita', Cosenza, Rende, cosentino, Calabria

Maltempo, allerta rossa domani su versante ionico calabrese, allerta arancione su resto della Calabria

Un profondo minimo in formazione sul Mar Tirreno centro-meridionale favorirà, nella giornata di domani, una forte instabilità sulle regioni meridionali del nostro Paese, con precipitazioni intense, anche a carattere temporalesco, in particolare su Calabria

Advertisement
e Basilicata.
Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile d’intesa con le regioni coinvolte – alle quali spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati – ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse. I fenomeni meteo, impattando sulle diverse aree del Paese, potrebbero determinare delle criticità idrogeologiche e idrauliche che sono riportate, in una sintesi nazionale, nel bollettino nazionale di criticità e di allerta consultabile sul sito del Dipartimento (www.protezionecivile.gov.it).
L’avviso prevede dal primo mattino di domani, sabato 11 settembre, precipitazioni sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, sulla Campania, in estensione a Basilicata, Calabria, Puglia specie settori occidentali e Sicilia, in particolare sui settori nord-orientali.
I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, locali grandinate, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento.
Sulla base dei fenomeni previsti è stata valutata per la giornata di domani, sabato 11 settembre, allerta rossa sui versanti ionici della Calabria. Valutata, inoltre, allerta arancione sul resto della Calabria e su parte di Basilicata, Sicilia e Puglia. Sempre per la giornata di domani è stata valutata allerta gialla sul resto della Sicilia e su gran parte di Puglia e Sardegna, Campania e Basilicata.

Commenta

ti potrebbe interessare anche...

pubblicità