I docenti dell’IC Rende-Quattromiglia esprimono il loro sostegno alla dirigente Sansosti | Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | cronaca, news, notizie, sport, politica, chiesa, attualita', Cosenza, Rende, cosentino, Calabria

I docenti dell’IC Rende-Quattromiglia esprimono il loro sostegno alla dirigente Sansosti

Riceviamo e pubblichiamo volentieri la lettera che ci giunge dai docenti dell’Istituto Comprensivo Rende Quattromiglia; con la presente intendono esprimere solidarietà e supporto alla Prof.ssa Sansosti dirigente dell’I.C. Falcone in merito agli eventi che negli ultimi giorni, suo malgrado, l’hanno vista protagonista.

“Sono giornate dense di ansie e preoccupazioni per la comunità scolastica dell’Istituto Comprensivo di Rende Quattromiglia. L’anno scolastico è cominciato nonostante i tanti disagi e le inquietudini dovute all’emergenza pandemica, i lavori di ristrutturazione dei plessi, le incombenze burocratiche e organizzative che, una scuola tanto grande e tanto complessa, si trova inevitabilmente a dover fronteggiare. Stavolta però, il timore dei genitori, dei docenti, degli alunni e di tutto il personale della scuola non è dovuto alla faticosa routine quotidiana, ma a un possibile mutamento di incarico di Simona Sansosti, la giovane e dinamica Dirigente recentemente insediatasi nell’Istituto.

Un cambio di governance non è certo un dramma in un qualsiasi ufficio ma, chi vive la scuola, chi la abita con consapevolezza può ben immaginare gli effetti che un simile provvedimento porterebbe con sé. Ad anno scolastico avviato, nel pieno delle attività didattiche e progettuali, un tale repentino cambiamento avrebbe, infatti, conseguenze impattanti che non si limiterebbero al caos gestionale e logistico, ma che andrebbero a intaccare profondamente l’intero assetto organizzativo e relazionale della scuola. Si, perché una scuola, per quanto formalmente considerata come un ente della pubblica amministrazione, non è un insieme di uffici o di pratiche che possono passare di mano in mano con leggerezza e, per quanto preparato e competente, un dirigente non riuscirebbe a portare avanti pienamente una organizzazione progettata, pianificata e avviata da altri.

Advertisement

La Dirigente Sansosti è arrivata nell’Istituto rendese a settembre 2021, succedendo a Patrizia Passarelli con la quale ha portato avanti un delicato lavoro di passaggio di consegne sin dal mese di Luglio.
Si è insediata in un istituto scolastico non semplice, composto da 12 plessi e caratterizzato da complessità strutturali e specifiche peculiarità organizzative. In questi due mesi, di incessante lavoro e intensa collaborazione con tutti i membri della comunità scolastica, la neo dirigente ha conquistato la fiducia e la stima di tutti, predisponendo un ricco piano di attività progettuali e didattiche, in parte già avviate. Una fucina di idee, progetti ed esperienze formative è viva e attiva a Rende Quattromiglia, un crogiolo di attività che non ha intenzione di arrestarsi. L’impegno profuso dalla Sansosti in direzione di un dialogo fattivo e costruttivo con l’amministrazione comunale ha rassicurato non poco le famiglie, ancor più in questo periodo di incertezza e disorientamento sociale. Il suo entusiasmo e la sincera devozione all’istituzione scolastica, l’impegno serio e professionale dimostrato a favore della crescita dell’Istituto hanno fatto si che la scuola ritrovasse un autentico clima di collaborazione e partecipazione che non vuole essere turbato. Il suo volto sorridente, i suoi occhi limpidi e svegli, i suoi modi gentili e amabili rispecchiano una scuola propositiva, accogliente e aperta al territorio. Una scuola che
possa tornare a essere motore di sviluppo sociale e culturale. Una scuola in cui riporre fiducia.

Oggi, l’intera comunità scolastica è scossa, spaesata, quasi bloccata. Sarebbe veramente triste interrompere quanto già intrapreso, una delusione enorme per tutti coloro che credono che la scuola sia infinitamente più e altro che un qualsiasi ufficio da amministrare. La scuola è qualcosa di serio, di prezioso, citando il ministro Bianchi, è il cuore del paese e il battito della comunità, un tesoro da preservare e, contemporaneamente, da far crescere e innovare. La Dirigente Sansosti, che incarna pienamente il ruolo di leader educativo e guida manageriale, a Rende Quattromiglia sta lavorando incessantemente in questa direzione. Alle sue competenze, alla sua professionalità, al suo spessore umano la comunità non può e non vuole rinunciare. Tutto il personale scolastico auspica un proficuo prosieguo delle attività progettuali e didattiche programmate e già intraprese sotto la guida stabile ed efficiente della Dirigente S. Sansosti.”

Redazione

Commenta

ti potrebbe interessare anche...

pubblicità