Rende, gli alunni della Primaria di Arcavacata con la loro protesta ottengono il rientro a breve nella loro scuola | Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | cronaca, news, notizie, sport, politica, chiesa, attualita', Cosenza, Rende, cosentino, Calabria

Rende, gli alunni della Primaria di Arcavacata con la loro protesta ottengono il rientro a breve nella loro scuola

“La nostra manifestazione “Alunni a scuola al Comune” iniziata oggi davanti al Municipio di Rende, sembra aver sortito buoni risultati. Già ieri mattina, l’annuncio dell’azione ad impatto programmata, con l’eco degli articoli pubblicati (in seguito all’invio del nostro Comunicato alla Stampa locale), ha sbloccato la situazione: abbiamo notato la ripresa dei lavori presso la scuola ristrutturata (c’erano anche alcuni ingegneri del Comune e l’Enel). E stamattina, durante la manifestazione, abbiamo ottenuto, da parte dell’Assessore ai Lavori pubblici G. Munno,  l’assicurazione che il rientro dei bambini nella scuola di Arcavacata avverrà entro 20 giorni al massimo.

I motivi addotti per il ritardo sono stati attribuiti ai lavori di potenziamento energetico e in generale a problemi burocratici.

Advertisement

Dopo una primissima accoglienza non particolarmente amichevole da parte di un’addetta, che ha rischiato di far scaldare qualche animo, siamo riusciti ad avere un incontro allargato tra tutti i genitori presenti e l’Assessore Munno, l’Assessore E. Sorrentino (delegata ai rapporti con la Scuola), e il dirigente ing. F. Minutolo (resp. le dell’Ufficio Tecnico).

La discussione è stata produttiva e sostanzialmente cordiale.

In seguito all’incontro di stamattina e alle rassicurazioni ricevute in modo ufficiale, abbiamo deciso di sospendere la protesta facendo riprendere regolarmente le lezioni ai nostri figli già da domani (venerdì 12).

È stata una bella esperienza di esercizio collettivo della cittadinanza attiva, che nel rispetto per le Istituzioni, spinge i cittadini a collaborare in modo responsabile e dialettico con Esse, nell’affrontare e risolvere i problemi della comunità locale.

E, per i bambini, una bella occasione per apprendere una lezionesul campo di educazione civica, che li ha resi più consapevolidell’esercizio dei propri diritti, oltre che per stare insieme all’ariaaperta, giocando e divertendosi.

Vogliamo precisare che noi genitori organizzatori abbiamo fatto di tutto perchè la protesta rimanesse nei binari di una manifestazione pacifica, rispettosa delle Istituzioni e apartititica (mantenendoci fuori da ogni dialettica politico-partitica interna al Comune). Evitando ogni rischio di strumentalizzazione politica, anche involontaria, che nuocerebbe alla nostra causa: per tale motivo è stata esclusa la presenza di politici, consiglieri comunali, sia di maggioranza sia di opposizione.

Ringraziamo quanti hanno creduto e sostenuto questa iniziativa ed i Rappresentanti del Comune che oggi hanno voluto dialogare con noi e fornirci delle risposte”.

Così in una nota i genitori degli alunni della Scuola Primaria di Arcavacata di Rende, dell’Istituto Comprensivo Rende Quattromiglia “G. Falcone”.

Commenta

ti potrebbe interessare anche...

pubblicità