Artigianato in Fiera, apertura con Sergio Cammariere, Rosario Varì: “Programmeremo percorsi didattici per i giovani” | Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | cronaca, news, notizie, sport, politica, chiesa, attualita', Cosenza, Rende, cosentino, Calabria

Artigianato in Fiera, apertura con Sergio Cammariere, Rosario Varì: “Programmeremo percorsi didattici per i giovani”

L’Artigiano in fiera ha aperto le porte della sua venticinquesima edizione a Fieramilano, e la Calabria è stata protagonista della cerimonia di inaugurazione dell’evento con l’assessore allo Sviluppo economico e agli Attrattori culturali della Regione Calabria, Rosario Varí in rappresentanza di tutte le regioni del Centro-Sud, insieme solo alle Regioni Sardegna e Lombardia ed al Comune di Milano.

“La filiera dell’artigianato, insieme a turismo e agricoltura, costituisce la colonna portante della nostra economia. Tra le altre cose – ha affermato l’assessore regionale allo sviluppo economico Rosario Varì -, come amministrazione regionale, ci poniamo l’obiettivo di recuperare le antiche arti inserendoli in un percorso didattico per poterle tramandare alle nuove generazioni che potranno creare nuove imprese e startup innovative con le radici rivolte al territorio”.

L’assessore ha, poi, menzionato alcune storie di successo di artigiani calabresi come Gianni Versace, Gerardo Sacco, Maurizio Talarico, Vincenzo Grenci, ed ha augurato la stessa riuscita agli espositori della fiera, ringraziandoli per “l’impegno, l’estro e la passione con cui portano avanti le tradizioni della nostra terra”.

“E per dare maggiore luce a questa vetrina – ha aggiunto Varì – abbiamo invitato Sergio Cammariere, un calabrese d’eccezione ma di riconosciuta fama internazionale. Cammariere porta con sé orgogliosamente le sue origini”.

Cammariere ha presentato il suo libro Libero nell’aria scritto, una sorta di autobiografia che parte dalla sua città d’origine, Crotone, e percorre la sua esperienza di vita ed artistica.

“Venite in Calabria, troverete persone che vi vogliono bene e che vi accolgono”, é l’appello che ha rivolto ai presenti alla fine Sergio Cammariere che ha ripercorso a parole le tappe più importanti della sua carriera musicale alla presenza di un pubblico numeroso ed alle le 100 imprese artigiane calabresi presenti ad Artigiano in fiera. Al piano ha interpretato i suoi principali successi musicali, a partire dal brano del 2003 “Tutto quello che un uomo”. Grande ammirazione hanno suscitato gli abiti di Luigia Granata indossati dalle modelle nel padiglione Calabria.

L’artista ha ricordato quali sono le principali bellezze della Regione, veri esempi di attrattori culturali. La Regione Calabria sta valorizzando questi veri e propri tesori e mette in mostra su un palcoscenico importante come l’Artigiano in fiera esempi di eccellenza come Vibo Valentia, capitale italiana del libro; Tropea, Borgo dei Borghi, selezionata anche tra i Borghi più belli d’Italia; la Ciclovia dei Parchi della Calabria, che ha ottenuto per il riconoscimento Igra (Italian green road award). Ed ancora, guardando al futuro, Diamante e Capistrano candidate a Capitale Europea della Cultura 2024.

Advertisement

La kermesse, tornata in presenza dopo lo stop del 2020, andrà avanti fino al 12 dicembre con il meglio dell’artigianato italiano e internazionale grazie a 1.800 espositori provenienti da 80 Paesi e distribuiti su 7 padiglioni.

Advertisement

Commenta