Nuovo primato di chirurgia all’Ospedale Annunziata di Cosenza, il Prof. Bruno Nardo effettua delicato intervento di resezione epatica su un paziente di 66 anni con tumore al fegato | Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | cronaca, news, notizie, sport, politica, chiesa, attualita', Cosenza, Rende, cosentino, Calabria

Nuovo primato di chirurgia all’Ospedale Annunziata di Cosenza, il Prof. Bruno Nardo effettua delicato intervento di resezione epatica su un paziente di 66 anni con tumore al fegato

È notizia recente, grazie ad un’intervista della freelance Roberta Mazzuca, quella di un nuovo primato di chirurgia all’Ospedale Annunziata di Cosenza, dove il Prof. Bruno Nardo, primario dell’Unità Operativa di Chirurgia Generale “Falcone”, insieme alla sua équipe, ha effettuato un delicato intervento di resezione epatica su un paziente di 66 anni con tumore al fegato.

Advertisement

Si trattava di un tumore del fegato con invasione vascolare neoplastica dei vasi portali, ossia i vasi che portano il sangue al fegato e al tumore. La notizia ha fatto scalpore anche per il rifiuto del paziente da parte di un Centro Trapianti del nord, secondo il quale non ci sarebbe stato più nulla da fare. Invece, come  ha spiegato il Prof. Bruno Nardo, anche se il trapianto di fegato non era possibile, si poteva procedere con altri interventi, come quello che è stato effettuato proprio a Cosenza. Bruno Nardo è esperto di chirurgia del fegato e dei trapianti, si è formato al Policlinico Universitario del S. Orsola di Bologna, ed è tornato in Calabria come primario di Chirurgia Generale. Rappresenta un esempio di eccellenza per una sanità calabrese sempre più al collasso, e un punto di riferimento per i nuovi giovani medici che, come ci tiene a precisare lo stesso primario, rappresentano la speranza e il futuro in cui investire.

Commenta

ti potrebbe interessare anche...

pubblicità