Franz Caruso incontra i rappresentanti di CGIL,CISL e UIL | Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | cronaca, news, notizie, sport, politica, chiesa, attualita', Cosenza, Rende, cosentino, Calabria

Franz Caruso incontra i rappresentanti di CGIL,CISL e UIL

Il Sindaco Franz Caruso ha incontrato questa mattina, a Palazzo dei Bruzi, Giuseppe Lavia, segretario generale Cisl Cosenza, Paolo Cretella, segretario generale Uil Cosenza e Umberto Calabrone segretario CGIL Cosenza. Nel corso della riunione, svoltasi in un clima di particolare cordialità, sono state affrontate diverse tematiche, partendo dalla constatazione delle reali difficoltà in cui versa l’Ente sia dal punto di vista economico/finanziario che da quello strutturale, soprattutto a causa delle esigue risorse umane in forza negli uffici, non mancando di sottolineare le criticità e l’inadeguatezza dei servizi comunali ereditati e che hanno abbassato di molto la qualità della vita dei cittadini.

I tre rappresentanti sindacali, che hanno ringraziato il sindaco Caruso per la disponibilità mostrata verso la costruzione di un rapporto franco di collaborazione e partecipazione, hanno, quindi, sollecitato la risoluzione di alcune problematiche, prima fra tutte quella relativa al welfare, mostrando preoccupazione per le situazioni di crisi aperte in alcune società di servizio.

Advertisement

“ Seppur con una situazione di dissesto – hanno affermato i sindacalisti – è necessario offrire servizi sociali adeguati, salvaguardando i posti di lavoro. La città è in evidente affanno ed intere famiglie sono in estrema difficoltà”. Sull’argomento il Sindaco Franz Caruso ha assicurato che si sta facendo quanto è nelle possibilità e competenze del Comune per salvare i posti di lavoro in essere e per migliorare le prestazioni, sottolineando, però, che il dissesto, rispetto al quale, peraltro, questi servizi non sono ritenuti essenziali, pone dei vincoli imprescindibili da rispettare. “Sulla questione – ha affermato il primo cittadino – abbiamo aperto una interlocuzione con la Regione Calabria per ottenere dei contributi che, se concessi, potranno aiutare a superare la criticità in essere”.

Il colloquio è quindi proseguito, toccando svariati argomenti e diversi settori, tra i quali il trasporto pubblico, il piano urbano del traffico, i rapporti con l’Unical e il decoro urbano. Un settore quest’ultimo verso il quale i sindacalisti hanno espresso apprezzamento per il lavoro che si sta portando avanti e che ha già fatto registrare evidenti miglioramenti. Ci si è quindi soffermati sull’importanza dell’attuazione del CIS, rispetto al quale i rappresentanti di Cgil Cisl e Uil hanno avanzato la richiesta di un protocollo di relazioni sindacali su legalità ed appalti in vista dei cantieri che si apriranno a breve nel centro storico, anche per assicurare la sicurezza sui luoghi di lavoro. La proposta è stata immediatamente accolta dal Sindaco Franz Caruso che ha rimarcato la volontà di procedere con determinazione nell’affermazione dei principi di legalità e trasparenza che contraddistingueranno l’intera azione amministrativa. “Bandi pubblici – ha affermato il sindaco Franz Caruso – per ogni affidamento di opere pubbliche e no a cumuli di incarichi. E’ questa la bussola che vogliamo seguire e sui cui certamente avremo il vostro sostegno”. Si è quindi discusso della necessità di accelerare i tempi per la realizzazione del nuovo ospedale Hub di Cosenza, sul quale Lavia, Cretella e Calabrone hanno convenuto sui motivi che spingono il sindaco Caruso a collocarlo a Vaglio Lise e rintracciabili nella strategicità del luogo, che lo renderà accessibile all’intero territorio provinciale e indicato, peraltro, dallo studio di fattibilità che, formulato da professionisti e su criteri ben specifici, ora non può ritenersi certo carta straccia. Dalla lunga e ampia discussione è emersa, infine, la volontà di dare vita ad una consulta economico/sociale per costruire un Piano Strategico di sviluppo della città recuperando le energie migliori.

Advertisement
Advertisement

Commenta