“CALABRIA a Expo Dubai 2022: la nuova frontiera del turismo in Italia” | Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | cronaca, news, notizie, sport, politica, chiesa, attualita', Cosenza, Rende, cosentino, Calabria

“CALABRIA a Expo Dubai 2022: la nuova frontiera del turismo in Italia” 

Nelle giornate del 24 e 25 marzo scorso, presso il Four Seasons Hotel Dubai International Financial Centre, si è svolta la tappa fondamentale del programma “CALABRIA a Expo Dubai 2022: la nuova frontiera del turismo in Italia” con una serie di eventi di promozione del settore turismo e dell’agroalimentare calabrese in occasione di EXPO Dubai 2021-22.

L’iniziativa ha visto la partecipazione di otto aziende calabresi del turismo e del settore agroalimentare, adeguatamente informate e assistite in fase preparatoria, che hanno avuto modo di presentare i propri prodotti e i proprio servizi ad operatori professionali e commerciali degli Emirati e del Golfo.

Il programma, organizzato da Unioncamere Calabria in collaborazione con Promos Italia, società consortile del sistema camerale italiano – Agenzia nazionale per l’Internazionalizzazione, è stato cofinanziato dalla  Regione Calabria – Settore Promozione e Attrazione degli Investimenti nell’ambito dell’” Avviso Pubblico per la concessione di contributi per azioni di promozione in occasione di Expo 2020 Dubai 2021/2022”.

L’obiettivo del progetto è stato quello di supportare l’ingresso o il consolidamento delle aziende calabresi negli Emirati Arabi Uniti (EAU), nei mercati del Golfo e in altri mercati target potenzialmente interessati che richiedono mete turistiche di taglio naturalistico, esperienziale, culturale ed enogastronomico alle quali la Calabria può rispondere in modo efficace. Assieme al turismo quindi, anche la proposta di prodotti del settore agroalimentare calabrese hanno fornito l’opportunità di toccare con mano la qualità e la genuinità del territorio calabrese rendendo più incisiva anche la proposta turistica.

Le attività si sono svolte secondo un calendario che prevedeva la realizzazione in successione di due eventi presso il rinomato Hotel Four Seasons Dubai ubicato nel centralissimo quartiere finanziario della città. Nella mattinata dello scorso 24 marzo è stata organizzata la sessione dedicata al turismo di Calabria nella quale una giornalista/blogger Daniela Rossi, fondatrice della piattaforma di comunicazione Unlimited, ha raccontato la Calabria ai maggiori esponenti del turismo emiratino, tra cui le maggiori agenzie di Dubai, specializzati in viaggi outbound internazionale, nonché in eventi, MICE e wedding planner (quali Viva Wedding, il maggiore operatore di Dubai).

Advertisement

Il racconto ha toccato con efficacia la storia e la cultura legata alla Calabria, il suo paesaggio naturale (montano e marittimo) e i suoi borghi, i prodotti gastronomici tradizionali e, naturalmente, le strutture ricettive di alta qualità del turismo regionale. A seguire le presentazioni delle quattro agenzie calabresi aderenti che hanno raccontato le loro proposte e descritto i propri servizi: Global Event Agency – GEA specializzata in turismo MICE ed eventi lusso; Meridian S.r.l. ha illustrato i propri pacchetti individuali, per famiglie, gruppi organizzati ed agenzie di viaggio; OSTRO Experience S.r.l.s. e Meridia Tour S.r.l. che hanno presentato i lati più nascosti ed originali del turismo esperienziale, che è possibile vivere in Calabria.

A ogni presentazione è seguita una serie di domande e richieste di approfondimento da parte degli operatori locali che si sono dimostrati molto interessati alle mete poco conosciute ed attraenti della Calabria. Insieme alle opportunità per gruppi e per vacanze di lusso presso i prestigiosi hotel della regione, la platea emiratina si è dimostrata particolarmente attratta dalla mete più nascoste ed intime del territorio calabrese, dalla ricerca di ville e casolari in cui sperimentare il contatto con la cultura e le abitudini di vita locali. Sono stati richiesti nominativi di location per viaggi di nozze e percorsi romantici per coppie e piccoli gruppi che possano fare apprezzare in pieno tutta l’originalità del territorio. Le prossime settimane serviranno per approfondire il dettaglio delle richieste emiratine e degli altri operatori del Golfo verso le aziende calabresi del turismo. Nel pomeriggio dello stesso giorno e nella giornata successiva si sono poi tenuti degli incontri d’affari individuali e delle visite a location specifiche per le aziende calabresi presenti a Dubai.

Per quanto alla valorizzazione del settore agroalimentare, nel pomeriggio della giornata del 24 marzo, sempre presso la prestigiosa sala Monogram del Four Seasons di Dubai, è stata attrezzata la presentazione dei prodotti gastronomici della Calabria per gli operatori del settore emiratino e del Golfo. La presentazione è stata condotta secondo una modalità ritenuta ormai vincente per un’efficace penetrazione dei prodotti alimentari in questo importante mercato: l’organizzazione di una vera e propria degustazione-gourmet con piatti preparati ad hoc da parte di due chef italiani convocati per l’occasione e che hanno potuto utilizzare l’adiacente cucina alla sala, nonché un’area di esposizione dei prodotti calabresi e la distribuzione fisica di campioni a tutti gli intervenuti.

L’evento è cominciato con una breve presentazione delle aziende calabresi fornitrici dei prodotti chiave della degustazione e la successiva presentazione di ben 10 ricette calde, preparate al momento dagli chef, per poter esprimere al meglio le caratteristiche di genuinità, originalità e tipicità delle specialità calabresi proposte.

Nel corso dell’uscita dei vari piatti, ogni azienda calabrese ha spiegato la qualità e i dettagli dei propri prodotti rispondendo alle domande degli operatori locali (chef, acquisitori negozi di specialità, importatori di prodotti horeca…) assaggiatori delle ricette proposte.

Advertisement

Le aziende calabresi agrifood hanno quindi avuto modo di presentare sia prodotti tradizionali della gastronomia locale quali salse e conserve a base di pesce (Calabraittica S.n.c.), prodotti lattiero-caseari (Mediolat S.r.l) e il rinomato peperoncino di Calabria in vari formati di utilizzo (Mara Spezie); ma anche formule innovative di fruizione delle specialità calabresi che, con Amore Mediterraneo S.r.l.s, propone kit di specialità in formato di “pronto utilizzo” con quantità ed ingredienti pre-selezionati, per adattarsi ai ritmi e alle modalità delle metropoli contemporanee interessate sì alla velocità, ma senza rinunciare al piacere del gusto genuino e di qualità.

Tra gli operatori presenti da lato emiratino segnaliamo Emirates Snackfood il più grande importatore food di Dubai, che già importa dall’Italia, e si è dimostrato molto interessato alla proposta di prodotti dalla Calabria, che ancora non tratta. Oltre a importanti gourmet shop ed importatori da Giordania, Kuwait, Qatar, Bahrein. Oman era presente anche la maggiore catena di supermercati di EAU che, come tradizione, ha inviato uno chef per assaggiare e valutare i prodotti proposti. Alle aziende calabresi è stato richiesto di fornire nei prossimi giorni price list e ulteriori campioni.

La degustazione dei piatti e il racconto del percorso di attenzione alla qualità della produzione calabrese (uno tra tanti: l’attestato di “Amico del Mare” riconosciuto a Calabraittica) ha suscitato molto interesse tra gli operatori del Golfo che hanno richiesto maggiori informazioni non solo sulle produzioni presentate ma in generale sulla Calabria e il suo territorio, non così conosciuta come altre regioni italiane.

L’evento sul food calabrese ha così confermato la bontà dell’impostazione del progetto di Unioncamere Calabria quella di associare la proposta turistica alla presentazione, anche di aspetti così qualificanti e identitari del territorio, come l’agroalimentare, nell’intento – ben riuscito – di generare quell’interesse che porterà maggiore flusso di richieste e di visitatori alla Regione.

Advertisement

Commenta