Operazione "Doomsday 2". Occhiuto: "Nessuna morsa criminale deve frenare la crescita del nostro territorio" | Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | cronaca, news, notizie, sport, politica, chiesa, attualita', Cosenza, Rende, cosentino, Calabria

Operazione “Doomsday 2”. Occhiuto: “Nessuna morsa criminale deve frenare la crescita del nostro territorio”

mario-occhiutoCOSENZA – “Due distinte e importanti operazioni giudiziarie con ordini esecutivi di rilievo nel giro di soli due giorni danno il senso della presenza attiva dello Stato sul nostro territorio”.

Lo dichiara il sindaco Mario Occhiuto in relazione all’attività compiuta oggi dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Cosenza, con il supporto dell’ottavo nuclei elicotteri Vibo Valentia, portando a 18 ordinanze di custodia cautelare in carcere a carico di altrettanti esponenti della cosca ‘ndranghetista Rango-Zingari, con l’azzeramento dei vertici del gruppo criminale.

“Tengo a congratularmi – afferma Occhiuto – con il Gip distrettuale di Catanzaro che ha emesso i provvedimenti su richiesta della Dda, con i militari del Reparto operativo del Comando provinciale che hanno condotto le indagini coordinate dal Procuratore della Repubblica Nicola Gratteri, con i procuratori aggiunti, Giovanni Bombardieri e Vincenzo Luberto, e con il sostituto procuratore Pierpaolo Bruni. Nessuna morsa criminale deve macchiare lo sviluppo di una città e di una regione la cui stragrande maggioranza delle persone chiede di non arretrare in civiltà e progresso sociale. Se così fosse, gli sforzi di chi governa in funzione di migliori traguardi di vivibilità sarebbero vani. L’impegno di noi amministratori ha ragion d’essere anche in funzione della stretta sinergia con le altre istituzioni, con cui oggi ancora una volta – chiosa Occhiuto – mi complimento porgendo un ringraziamento a nome di tutta la cittadinanza”.

Commenta

ti potrebbe interessare anche...

pubblicità