Elezioni Provinciali, Dinapoli (Pd): "Astenersi significa rinunciare ad esercitare un diritto e un dovere" | Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | cronaca, news, notizie, sport, politica, chiesa, attualita', Cosenza, Rende, cosentino, Calabria

Elezioni Provinciali, Dinapoli (Pd): “Astenersi significa rinunciare ad esercitare un diritto e un dovere”

COSENZA – Domani, domenica 29 gennaio, si voterà per l’elezione del nuovo Consiglio Provinciale di Cosenza. Si tratta, è bene ricordarlo, di elezioni di secondo grado. A votare, quindi, non saranno chiamati i cittadini, ma i Sindaci e i consiglieri comunali dei 155 Comuni di una delle Province più vaste d’Italia che eleggeranno il Presidente e sedici consiglieri provinciali.

Questi ultimi non avranno diritto a nessun compenso e sono stati scelti democraticamente dai rappresentanti istituzionali eletti direttamente dai cittadini, attraverso un confronto preliminare e serrato. Nessun cappello e nessun cilindro magico, quindi, ma una scelta democratica, responsabile e partecipata.

Eleggere il nuovo Consiglio Provinciale è, dunque, un esercizio di democrazia.

“Il voto è un diritto ma, per contare, deve essere espresso ed esercitato.

E, perciò, è anche un dovere. Lo è per i cittadini, ma anche per quanti sono stati eletti nelle istituzioni a rappresentarli. Coloro che decidono di non partecipare a questa consultazione elettorale tradiscono, quindi, la fiducia di chi li ha eletti, perché li privano della possibilità di scegliere i loro rappresentanti in seno al Consiglio Provinciale di Cosenza e negano la possibilità ad intero territorio, come quello presilano, con le sue aspirazioni e i suoi problemi, di essere rappresentato e difeso adeguatamente da un proprio rappresentante.

Per questo motivo, come Circolo del Pd di Rovito – dichiara la coordinatrice Rosita Dinapoli – invitiamo i sindaci e i consiglieri comunali dei comuni presilani a partecipare attivamente e massicciamente alla consultazione di domani e ad esprimere un voto convinto per Franco Iacucci, unico candidato alla Presidenza, e per il sindaco di Rovito, Felice D’Alessandro che, ha ampiamente dimostrato in questi anni, di meritare la fiducia dei propri concittadini che, proprio qualche mese fa, lo hanno riconfermato con ampio consenso alla guida del nostro Comune e che sicuramente saprà difendere e rappresentare le istanze e le esigenze dell’intero comprensorio presilano all’interno del Consiglio Provinciale di Cosenza”.

Commenta

ti potrebbe interessare anche...

pubblicità