Ritorna il 28 dicembre “Cinque sensi di marcia”, alla scoperta del fascino dei presepi

COSENZA – Avrà una caratterizzazione prettamente legata al Natale e alle festività di fine anno l’itinerario di trekking urbano che l’Assessorato al turismo e al marketing territoriale di Palazzo dei Bruzi, guidato da Rosaria Succurro, propone per giovedì 28 dicembre, nell’ambito delle “Buone Feste cosentine”.

Prevista per l’occasione, un’edizione particolare di “Cinque sensi di marcia”, l’iniziativa, ormai divenuta abituale, che ha l’obiettivo di far conoscere ai cosentini, ma anche ai visitatori e ai turisti che trascorrono questo periodo di vacanze a Cosenza, i luoghi più suggestivi della parte più antica della città, soprattutto quelli meno noti e frequentati.
Il percorso di trekking urbano di giovedì 28 dicembre prevede, alle ore 15,30, in Piazza dei Bruzi, il raduno dei partecipanti (la partecipazione è gratuita e le prenotazioni si raccolgono al numero telefonico 328.1754422, al punto informativo di Piazza XI Settembre, all’Ufficio Turismo di San Domenico oppure inviando una mail all’indirizzo info@cosenzaturismo.it).
L’itinerario ha per titolo “Il fascino dei presepi nel centro storico”, ma avrà una significativa appendice anche nella città nuova, con la conclusione in Piazza Bilotti dove è stato allestito, dall’Associazione “Amici del Presepio-Stella di Betlemme 2000”, un presepe realizzato su una delle vele della stessa piazza.
La visita guidata prenderà le mosse dalla Caserma dei Carabinieri “Paolo Grippo”, di fronte al Comune, dove è ospitata la mostra presepistica intitolata alla “Virgo Fidelis” ed allestita dall’Associazione “Amici del Presepio”, grazie alla collaborazione dell’Arma dei Carabinieri. L’itinerario si svilupperà, poi, nella città storica, visitando vicoli suggestivi e scorci pittoreschi e andando alla scoperta delle Chiese più antiche e importanti della parte bassa e alta del centro storico, da tempo veri e propri scrigni d’arte con opere pittoriche e suggestivi manufatti in legno. Al loro interno si potranno apprezzare i numerosi presepi artigianali realizzati in occasione del Santo Natale con ambientazioni ricche di dettagli e scenari suggestivi, con tutti i protagonisti del presepe tradizionale. Si visiteranno inoltre mostre tematiche come quella collocata nel Museo Diocesano che, oltre a custodire numerose opere d’arte, propone, in occasione delle festività natalizie, la mostra “Il Natale in famiglia: arte, tradizione e altro”. Inevitabile la sosta alla Confluenza dei fiumi Crati e Busento per cogliere la suggestiva prospettiva sulla città antica e moderna. Successivamente, attraversando i vicoli del centro storico, si raggiungerà la Chiesa di San Gaetano nella quale il presepe artistico custodisce i pastori degli anni ’50, realizzati in gesso e dipinti a mano. Tappa successiva, la chiesa di San Francesco D’Assisi. Al suo interno, dopo aver visitato la Cappella barocca dedicata a Santa Caterina d’Alessandria, si potrà visitare il presepe più grande della città, con la diretta descrizione dell’autore, Mario Parise. La passeggiata proseguirà alla volta della Cattedrale, con la visita al presepe artistico. Previsti i saluti del rettore della Cattedrale, Don Luca Perri, che intratterrà i partecipanti sul tema “tradizione e simbolismo del presepe”.
I “Cinque sensi di marcia” dedicati all’arte presepiale si concluderanno, infine, in Piazza Bilotti, dove si potrà apprezzare, come detto, il presepe allestito dall’Associazione “Amici del Presepio-Stella di Betlemme 2000”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *