Una delegazione della città di Kutaisi in Georgia ricevuta a palazzo dei Bruzi in vista del gemellaggio con Cosenza | Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | cronaca, news, notizie, sport, politica, chiesa, attualita', Cosenza, Rende, cosentino, Calabria

Una delegazione della città di Kutaisi in Georgia ricevuta a palazzo dei Bruzi in vista del gemellaggio con Cosenza

Advertisement
COSENZA – Tutto è nato nel segno della musica, con una proposta avanzata da Enrico Granafei, artista cosentino da anni trapiantato negli Usa e grande amico del console georgiano che a sua volta è un noto violinista.

Da un incontro d’arte che percorre suoni e radici tra Europa e Asia dell’ex Unione sovietica ci sono stati così diversi incontri propedeutici che condurranno a un gemellaggio ufficiale con la città di Kutaisi in Georgia. Nei mesi scorsi una delegazione di palazzo dei Bruzi con in testa il sindaco Mario Occhiuto si era recata nel Paese sulle rive del Mar nero per aprire al dialogo e a scambi di natura culturale e commerciale. Oggi a Cosenza è arrivata invece una delegazione dell’Est ricevuta dal primo cittadino, dall’assessore alle Attività produttive Loredana Pastore e dal dirigente alla Cultura Giampaolo Calabrese.

“Lungo la linea tracciata in ambiti strategici dall’indirizzo politico-amministrativo del sindaco Occhiuto – ha dichiarato l’assessore Pastore – siamo felici di potere ospitare oggi una commissione istituzionale della Georgia con la quale ci sentiamo ormai in famiglia e con cui abbiamo diverse affinità che fin dalla prima missione nella loro terra ci avevanotrasmesso un’idea di proficua collaborazione”.

Il sindaco Mario Occhiuto ha fatto gli onori di casa accogliendo gli ospiti stranieri con un caloroso benvenuto: “Sono lieto – ha detto – che il discorso cominciato mesi fa trovi concretezza in questi viaggi interculturali che, dall’una e dall’altra parte, vogliono significare una approfondita conoscenza della storia e delle rispettive usanze per attuare scambi che sono crescita territoriale”.

Soddisfazione è stata espressa da Enrico Granafei, testimonial dell’iniziativa, che considera tutto ciò possibile grazie “alla lungimiranza e allo sguardo di respiro internazionale dell’Amministrazione comunale guidata da Mario Occhiuto”.

Nel capoluogo bruzio sono arrivati il sindaco di Kutaisi, Giorgi Tchigvaria, il suo vice Giorgi Iobashvili, il capo della commissione giuridica di Kutaisi, Vlasi Gardapkhadze e la responsabile delle relazioni estere e dipartimento progetti internazionali, Shorena Khukhua.

Durante il colloquio si è discusso dei prossimi programmi da realizzare, fra cui di un progetto relativo a una imponente esibizione dell’orchestra nazionale georgiana al teatro Rendano.

Intanto, oggi pomeriggio e nella giornata di domani, gli artisti georgiani che sono stati ospitati nelle residenze dei BoCs Art esporranno su via Arabia, come da loro tradizione, in una sorta di mostra mercato i lavori creati in questo arco temporale trascorso a Cosenza. Si tratta della sezione del progetto BoCs Art dedicata all’internazionalizzazione nonché alla multidisciplinarietà che troverà il suo momento conclusivo nel contatto diretto coi cittadini sul corso principale.

 

 

Commenta

ti potrebbe interessare anche...

pubblicità