Omicidio Roberta Lanzino, imputato assolto per non aver commesso il fatto

giustizia-toghe_1COSENZA – Assolto per non avere commesso il fatto. E’ la sentenza della Corte d’assise di Cosenza nei confronti di Franco Sansone per l’omicidio di Roberta Lanzino, violentata ed uccisa nel 1988. L’uomo, il padre Alfredo ed il fratello Remo sono stati assolti anche per il delitto di Luigi Carbone, il cui cadavere non e’ mai stato trovato.

L’assoluzione per l’omicidio Lanzino era stata chiesta dal pm dopo che il Dna su Sansone ha escluso la compatibilità con quello trovato sul corpo della giovane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *