Arrestate nel cosentino due persone per traffico di sostanze stupefacenti. Uno di essi beneficiario del reddito di cittadinanza | Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | cronaca, news, notizie, sport, politica, chiesa, attualita', Cosenza, Rende, cosentino, Calabria

Arrestate nel cosentino due persone per traffico di sostanze stupefacenti. Uno di essi beneficiario del reddito di cittadinanza

I Finanzieri del Comando Provinciale di Cosenza, nell’ambito della consueta attività di controllo economico del territorio, hanno eseguito uno specifico servizio finalizzato a prevenire e reprimere il traffico di sostanze stupefacenti che ha portato all’arresto di 2 persone ed al sequestro di grammi 247 di cocaina.
Nei pressi dello svincolo autostradale di Frascineto (CS), le Fiamme Gialle della Compagnia di Castrovillari hanno fermato un’autovettura Ford Mondeo, con a bordo un sessentaquattrenne reggino ed un sessantenne barese, abitante in Veneto, entrambi gravati da numerosi precedenti di polizia.
Nel corso dei controlli di rito, gli occupanti dell’autovettura mostravano evidente nervosismo ed enorme difficoltà a spiegare la destinazione e le motivazioni del viaggio.
Per tale ragione, i Finanzieri decidevano di procedere all’esecuzione di mirate perquisizioni personali e dell’autovettura, a seguito delle quali veniva rinvenuto, occultato all’interno di un’intercapedine del portellone posteriore del mezzo, un involucro in cellophane contenente, sottovuoto, grammi 247 di cocaina.
Entrambi i responsabili venivano quindi tratti in arresto per detenzione illecita di sostanze stupefacenti e, su disposizione del PM di turno della Procura di Castrovillari, associati presso la locale Casa Circondariale, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria inquirente.
Sottoposti a giudizio per direttissima, il Giudice ha convalidato gli arresti ed ha disposto la custodia cautelare in carcere per entrambi.
Nel contempo, i Finanzieri, dopo aver accertato che uno dei responsabili era beneficiario del reddito di cittadinanza, hanno attivato le prescritte procedure per consentire agli enti competenti di adottare i provvedimenti per la revoca dell’agevolazione economica, così come previsto dalla normativa vigente.
L’operazione di servizio appena conclusa si inserisce nel più ampio dispositivo di controllo del territorio assicurato dalla Guardia di Finanza, teso a contrastare ogni forma di traffici illeciti e garantire sicurezza ai cittadini.

Commenta

ti potrebbe interessare anche...

pubblicità