Lamezia Terme, estorsioni ad operatori commerciali: quattro condanne e una assoluzione | Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | cronaca, news, notizie, sport, politica, chiesa, attualita', Cosenza, Rende, cosentino, Calabria

Lamezia Terme, estorsioni ad operatori commerciali: quattro condanne e una assoluzione

Si è concluso il giudizio di primo grado con rito abbreviato dinanzi al Gup di Catanzaro Antonio Battaglia nei confronti di Antonio Voci, Alessandro Torcasio, Vanessa Giampà, Giovanni Gianluca Notarianni e Vincenzo Arcieri, imputati a vario titolo di estorsione a vari esercizi commerciali di Lamezia e ad alcuni imprenditori. All’esito delle discussioni dei difensori, il Giudice ha oggi emesso la sentenza di primo grado condannando Voci e Torcasio (difesi dagli avvocati Leopoldo Marchese e Domenico Villella) a un anno e 4 mesi di reclusione, Giampà (difesa dall’avvocato Salvatore Cerra) a 8 mesi di reclusione, Notarianni Gianluca (difeso dall’avvocato Gregorio Viscomi) ad anni 5 di reclusione ed euro 3.000 di multa, ed ha assolto Vincenzo Arcieri (difeso dagli avvocati Aldo Ferraro ed Enzo Galeota) dal reato di estorsione pluriaggravata che gli veniva contestata.

Commenta

ti potrebbe interessare anche...

pubblicità