Bar ritrovi di pregiudicati, 2 chiusi dai carabinieri ad Acri

ACRI – I carabinieri hanno eseguito un provvedimento di sospensione dell’attività commerciale di due esercizi pubblici per inosservanze al Testo Unico sulle Leggi di Pubblica Sicurezza, con la conseguente chiusura, rispettivamente, di 15 e 7 giorni.

Il provvedimento, emesso dal Questore di Cosenza, scaturisce da accertamenti eseguiti dai carabinieri.

In particolare, dai controlli dei militari dell’Arma, secondo l’accusa, è emerso che i due esercizi commerciali costituivano un pericolo per l’ordine pubblico e la sicurezza dei cittadini, in quanto luoghi di ritrovo abituale di soggetti pregiudicati e comunque di avventori gravati da precedenti penali e di polizia. Inoltre il titolare degli esercizi in questione, era stato già arrestato dopo che nei locali era stata trovata sostanza stupefacente di tipo diverso (marijuana, hashish e cocaina). (ANSA).

Advertisement
Advertisement

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *