Torna in versione estiva per LungoFiume Boulevard la rassegna "PlayBoCS, la musica incontra l'arte". Il 13 e 14 luglio i primi concerti | Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | cronaca, news, notizie, sport, politica, chiesa, attualita', Cosenza, Rende, cosentino, Calabria

Torna in versione estiva per LungoFiume Boulevard la rassegna “PlayBoCS, la musica incontra l’arte”. Il 13 e 14 luglio i primi concerti

sherrita_duranCOSENZA – “Dopo il fortunato esperimento invernale, nell’ambito delle Buone feste cosentine, torna per la kermesse estiva del capoluogo bruzio la rassegna ‘Play BoCs, la musica incontro l’arte’, per continuare quel felice incontro tra la musica e l’arte, che rivive nei BoCS Art dove si sono già insediati 28 artisti”.

E’ l’assessore Rosaria Succurro, che torna a guidare gli eventi della città dei Bruzi su delega del Sindaco Mario Occhiuto, ad annunciare questa bella novità del LungoFiune Boulevard, edizione 2016.

Sei gli artisti di livello internazionale per altrettanti concerti, curati come sempre da AlterAzioni, che si terranno – come testimonia il titolo della rassegna – nell’area 3 dei BoCS Art, alle ore 22. I nomi: Sherrita Duran Quartet, Ryan Kilgore, Greeg Kofi Brown, Alberto La Neve -Trombomonica Duo, Matthew Lee, Yosonu.

Si comincia domani, mercoledì 13 luglio, con la californiana Sherrita Duran. Timbro morbido e vellurato, che rapisce l’ascoltatore, l’artista si presenta in quartet con Peppe Fortunato (piano), Ale Napolitano (drums), e Paolo Romano (basso).

Il talento di Sherrita si misura con un repertorio vastissimo: dalla lirica al pop, dal gospel al jazz, dal soul alla dance, dalla musica hip-hop e dal rhythm and blues al musical. Un’ottima tecnica che le permette grande versatilità in ogni stile musicale: davvero un’artista a tutto tondo.

Ancora un americano giovedì 14 luglio, è il sassofonista Ryan Kilgore, da Atlanta City, che ci propone un concerto di brani originali strumentali oltre ad uno speciale omaggio a Stevie Wonder e Prince, con la voce di Andrea Satomi Bertorelli, noto tastierista/compositore/arrangiatore italiano, specializzato nei generi soul, neo soul, R ‘n’ B, Funk, Hip Hop e Fusion.

Ryan è stato il sassofonista dei tour di Stevie Wonder per gli ultimi 5 anni e ha condiviso il palco con artisti del calibro di Peter White, Cherrelle, Bobby Brown, John Legend, Boney James, Robin Thicke, Lalah Hathaway, Earth Wind & Fire e Marsha Ambrosious, per citarne alcuni. Ha suonato al Rock & Roll Hall of Fame e per diversi anni di fila è stato selezionato per suonare nella band di casa per i Soul Train Music Awards Sassofonista eccezionale che si sforza di contribuire ad infondere in tutte le persone l’importanza del ruolo della musica nell’ arricchimento dello spirito umano.

Tutta calabrese, a parte il citato Satomi Bertorelli, la formazione che lo accompagna nel concerto del LungoFiume: Enzo Astone (Drums), Gabriele Pappaletto (Percussion), Silvio Ariotta (Bass), Antonio Castrovillari (Guitar), musicisti che hanno collaborato con molti nomi noti: Joe Amoruso, Rino Zurzolo, Linda, Mimmo Cavallaro, Xantoné Blacq, e tantissimi altri.

 

Commenta

ti potrebbe interessare anche...

pubblicità