LungoFiume Boulevard: il programma del weekend | Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | cronaca, news, notizie, sport, politica, chiesa, attualita', Cosenza, Rende, cosentino, Calabria

LungoFiume Boulevard: il programma del weekend

cosenza_lello_analfino_e_tinturiaCOSENZA – Il sabato sera (23 luglio) del LungoFiume Boulevard è con il live di Lello Analfino & Tinturia. Alle ore 22.00, il palco grande è per la band siciliana che si etichetta come genere ‘sbrong’, una fusione di pop, rock, folk, ska, funk, rap e reggae.

Lello Analfino entra a tutti gli effetti nella band nel 1996, inizialmente suonando le tastiere, per poi diventare il cantante e il frontman del gruppo. La sua vena artistica estrosa e geniale diventa immediatamente l’immagine leggera e irriverente, ma mai banale, dei Tinturia.

Autore dei testi e delle musiche, Lello riversa nel progetto Tinturia tutta la sua creatività, in grado di spaziare senza difficoltà dal pop al reggae, dal funk al rap – con un pizzico di folk innato nelle sue radici sicule . Gli altri componenti della band agrigentina: Peppe Milia (chitarra elettrica ed acustica), Angelo Spataro (drummer), Edoardo Musumeci (chitarra elettrica ed acustica), Domenico Cacciatore (basso), Dario Assenzo (Dj set e suoni), Andrey Re (rapper).

Fanno da apripista i Villazuk, gruppo che si forma nella Presila cosentina nel 2009 ed è la fusione di caratteri stilistici variegati, una band in cui la forma canzone cantautorale si innesta di sfumature country, pop e reggae.
Il dopo concerti è animato dai Dj Set All Night Long: sul Palchetto 1 Dj Pat Pikierri e sul Palchetto 2 Mujina Crew DanceHall.

Domenica 24 luglio (ore 21.30), sul palchetto 1 il live di The Charmers, sul Palchetto 2 live di Room Of The Insole Shoes.

Nell’area 3 dei BoCS Art (ore 22.00), evento a tema burlesque/giallo su musiche degli anni ’70. Si chiama appunto “7 note in giallo” e prevede l’esibizione di un’artista di burlesque austriaca, Kitty Willenbruch, che dirige il Salon Kitty di Vienna, e il musicista e compositore Luigi Porto, cosentino di origini, che da anni vive a New York. Oltre che spettacolo, è anche una serata di disegno dal vero, aperta sia ad artisti che ad appassionati o curiosi.

Commenta

ti potrebbe interessare anche...

pubblicità