AttorInCorso per le scuole con 'Teatro sotto il Banco'. La rassegna apre i battenti il 16 novembre all'Unical. Tre gli spettacoli in cartellone | Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | cronaca, news, notizie, sport, politica, chiesa, attualita', Cosenza, Rende, cosentino, Calabria

AttorInCorso per le scuole con ‘Teatro sotto il Banco’. La rassegna apre i battenti il 16 novembre all’Unical. Tre gli spettacoli in cartellone

tratti-dingannoARCAVACATA DI RENDE (COSENZA) – Parte il prossimo 16 novembre al Piccolo Teatro Unical, a Rende, ‘Teatro sotto il Banco’, rassegna per le scuole promossa dall’associazione culturale AttorInCorso. Tre gli spettacoli in programma: ‘Sogno di una notte di mezza estate’, liberamente tratto dall’omonima commedia del Bardo; ‘Tratti d’Inganno’, omaggio a Eduardo; ‘Le avventure di Gian Burrasca’, adattamento teatrale de ‘Il Giornalino di Gian Burrasca’ di Vamba (Luigi Bertelli). Agli appuntamenti mattutini, riservati alle scuole, che proseguiranno fino al 25 novembre si affiancano pure tre recite serali con ingresso gratuito per gli studenti universitari.

Gli spettacoli, per la regia di Lucia Catalano, sono produzioni della stessa associazione che organizza la rassegna, ormai divenuta un appuntamento fisso per le scuole di Cosenza, Rende e dell’hinterland. Sono circa tremila gli studenti che parteciperanno. Alle scuole che hanno aderito all’iniziativa è stata inoltre data l’opportunità di ospitare i componenti dell’associazione per un laboratorio di alfabetizzazione teatrale, avvicinando così i più giovani al palcoscenico e alle sue dinamiche.

L’adattamento di ‘Sogno di una notte di mezza estate’ (in scena il 16, 17 e 18 novembre alle 10,30 e il 16 anche alle 21,00) di Lucia Catalano enfatizza la rottura tra sogno e realtà, libertà e dovere che abita il testo shakesperiano. Lungo questo confine si muovono i quattro innamorati, protagonisti di un mondo ancora in bilico tra infanzia ed età adulta, Regno delle fate e Regno degli uomini. In scena Matteo Lombardo, Paolo Mauro, Carina Minervini, Pierfrancesco Minervini, Bruna Sdao, Matteo Spadafora, Marco Tiesi.

Del tutto diversa è l’atmosfera di ‘Tratti d’inganno’ (in scena il 19 novembre alle 10,30 e il 22 alle 10,30 e alle 21,00), spettacolo che esplora il percorso dell’attore. Dal camerino al palcoscenico, passando per lo specchio, il training, la costruzione del personaggio. Questo viaggio è proposto attraverso lo studio di tre atti unici di Eduardo de Filippo: ‘Amicizia’, ‘Pericolosamente’, ‘Occhiali neri’. Alle prese con la strabordante fonte eduardiana, tre attori, Matteo Lombardo, Carina Minervini, Matteo Spadafora.

Colori e musica sono invece gli indiscussi protagonisti di ‘Le avventure di Gian Burrasca’ (in programma il 21, 23, 24, 25 e 26 alle 10,30 e il 24 anche alle 21,00). Scandita dalle canzoni a cura di Massimo Garritano, l’infanzia del discolo Giannino è raccontata in una messa in scena popolata da figure a tratti caricaturali e buffe, a tratti molto reali. Dalla bisbetica zia Bettina, al severo prof. Muscolo, alle amorevoli e bigotte sorelle, agli irremovibili e comici direttori del collegio. Interpreteranno ‘Le avventure di Gian Burrasca’ Clelio Gelsomino, Luca Gelsomino, Mariafrancesca Infusino, Francesca Manna, Maria Francesca Marozzo, Paolo Mauro, Carina Minervini, Bruna Sdao. Le scene sono di Angelo Gallo, i costumi di Rita Zangari.

Commenta

ti potrebbe interessare anche...

pubblicità