Assessore Succurro plaude all'impegno della Compagnia delle Alghe in scena giovedì 2 febbraio al Rendano con il musical "Il Re Leone" | Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | cronaca, news, notizie, sport, politica, chiesa, attualita', Cosenza, Rende, cosentino, Calabria

Assessore Succurro plaude all’impegno della Compagnia delle Alghe in scena giovedì 2 febbraio al Rendano con il musical “Il Re Leone”

COSENZA – “Il musical è un genere che continua ad appassionare il pubblico, incrociando i gusti di tutte le età, e a fare grandi numeri ed è per questo che il Comune di Cosenza dedica attenzione ad una forma di spettacolo che non conosce crisi o battute d’arresto.

Ce lo confermano anche le cifre fatte registrare in prevendita dallo spettacolo “Il Re Leone”, patrocinato dal Comune, prodotto dalla Compagnia delle Alghe diretta da Massimiliano Pellegrino e che debutta domani sera al Teatro Rendano”.

Chi parla è Rosaria Succurro, Assessore alla comunicazione e grandi eventi del Comune di Cosenza che ha espresso soddisfazione per il successo annunciato de “Il Re Leone”.

“Pur non rientrando nella stagione ufficiale del nostro teatro – ha detto Rosaria Succurro – lo spettacolo è patrocinato da noi in quanto abbiamo creduto nella meritoria attività portata avanti da quasi dieci anni dalla Compagnia delle Alghe. In altre occasioni siamo stati al loro fianco, consapevoli della passione e della serietà che anima Massimiliano Pellegrino, Loredana Nucaro (regista di quasi tutti i lavori) e tutto lo staff della Compagnia.

Anche questo nuovo spettacolo rappresenta un ottimo banco di prova per quei giovani che intendono abbracciare il mondo dello spettacolo e del musical in particolare. Qualche anno fa abbiamo dato il nostro beneplacito anche all’idea che sul territorio potesse nascere, ispirata dalla compagnia delle Alghe, una vera e propria Accademia di arti performative, sull’esempio di quelle americane, capace di guardare al musical come forma di spettacolo completa e nella quale confluiscano le diverse discipline artistiche, dal canto alla danza, dalla dizione, alla recitazione, alla regia.

Se per raggiungere questo obiettivo ci vorrà forse ancora un po’ di tempo, apprezzabile è lo sforzo che la compagnia sta conducendo in questa direzione con gli stage formativi, estremamente importanti nella misura in cui rappresentano una significativa opportunità per i giovani che intendano seguire percorsi mirati per entrare nel mondo dello spettacolo. A fare la differenza sono anche le riconosciute professionalità che “Compagnie delle Alghe” ha chiamato a raccolta per formare i giovani, da Lena Biolcati a Silvia Di Stefano, a Manuel Frattini. Nomi che costituiscono il valore aggiunto di un’attività che si appresta a tagliare il traguardo dei dieci anni ed alla quale non possiamo che augurare un prosieguo ancora più in ascesa”.

Commenta

ti potrebbe interessare anche...

pubblicità