Continua senza sosta il contrasto al fenomeno della prostituzione nel comune di Corigliano Calabro | Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | cronaca, news, notizie, sport, politica, chiesa, attualita', Cosenza, Rende, cosentino, Calabria

Continua senza sosta il contrasto al fenomeno della prostituzione nel comune di Corigliano Calabro

prostituta-poliziaCORIGLIANO CALABRO (COSENZA) – Il personale del Commissariato P.S. di Rossano nel corso della serata del 16 febbraio, individuava sulla SS 106, 2 donne romene di anni 22 circa intente a prostituirsi, con abbigliamento succinto e con il loro comportamento, adescavano, con più comportamenti 6 clienti, che si erano appartati nelle rispettive autovetture ai bordi della statale in loro compagnia.

Ai sei clienti e alle due donne veniva elevato verbale di sanzione amministrativa di 500 euro ciascuno, per le violazioni di cui all’Ordinanza Sindacale del comune di Corigliano, n. 4 del 09.01.2015, che prevede il divieto di indossare abbigliamento indecente e di assumere comportamenti e atteggiamenti indecorosi ed indecenti preordinati ad indurre alla domanda di prestazioni sessuali a pagamento con conseguente interferenza con il regolare svolgimento della circolazione stradale da parte dei clienti.

Venivano inoltre sottoposte a sequestro amministrativo cautelare le 6 autovetture utilizzate dai sei clienti, per intrattenersi in compagnia delle prostitute, così come previsto dall‘ Ordinanza sindacale. Alle 2 donne straniere, inoltre, veniva notificato “l’Avviso di inizio procedimento amministrativo, ex Legge 241/90”, per la successiva emissione del decreto di rimpatrio con foglio di via obbligatorio dal comune di Corigliano Calabro, con divieto di non farvi più ritorno del Questore di Cosenza.

Advertisement

Contestualmente a tale servizio, venivano effettuati 4 posti di controllo, nel corso dei quali, venivano sottoposti a controllo 27 automezzi, identificate 44 persone ed elevati n. 3 verbali per infrazioni al Codice della Strada.

Advertisement

Commenta