Riaperto al traffico il tratto della Strada provinciale 241 di Tarsia. Collega in modo più sicuro e veloce lo svincolo autostradale fino alla diga | Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | cronaca, news, notizie, sport, politica, chiesa, attualita', Cosenza, Rende, cosentino, Calabria

Riaperto al traffico il tratto della Strada provinciale 241 di Tarsia. Collega in modo più sicuro e veloce lo svincolo autostradale fino alla diga

id46767707_tarsia2-440x275TARSIA (COSENZA) – E’ stato riaperto al traffico, questa mattina dopo i lavori di ammodernamento, il tratto stradale della Strada provinciale 241 che va dallo svincolo autostradale di Tarsia fino alla Diga, di circa 9 km.

I circa 6 metri di larghezza della carreggiata sono stati portati a 9 metri e mezzo. A tagliare il nastro dell’attesa inaugurazione, è stato il Presidente della Provincia Mario Occhiuto, insieme al consigliere provinciale Franco Bruno, davanti a una piccola folla fatta di tecnici, progettisti e operai.

“Continuiamo – ha dichiarato Occhiuto – il nostro lavoro, svolto a favore delle comunità. A noi solo questo interessa. Oggi abbiamo riaperto al traffico un tratto di strada importante, che collega due aree strategiche del territorio, realizzato per migliorare le condizioni di percorribilità e di sicurezza. La riapertura di questo tratto stradale, in attesa di poter proseguire con i lavori di completamento dell’intera infrastruttura, favorisce gli scambi commerciali e riduce i tempi di percorrenza, anche per i villeggianti del basso Ionio cosentino, che potranno arrivare più agevolmente sui territori di Corigliano, Rossano e Cassano per godersi le splendide acque e le spiagge che si affacciano sul mar Jonio”.

“Il progetto stradale – ha tenuto a precisare il presidente – è stato realizzato tenendo conto dell’alto valore paesaggistico del sito. Un’opera importante, iniziata dalla precedente amministrazione, a guida di Mario Oliverio, e che noi stiamo portando avanti per offrire servizi sempre più efficienti e sicuri alla popolazione della nostra provincia”.

Commenta

ti potrebbe interessare anche...

pubblicità