Castrovillari, arrivederci "Civita..nova". Ha chiuso i battenti dopo 9 giorni e mezzo di manifestazioni l'evento per vivere il centro storico | Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | cronaca, news, notizie, sport, politica, chiesa, attualita', Cosenza, Rende, cosentino, Calabria

Castrovillari, arrivederci “Civita..nova”. Ha chiuso i battenti dopo 9 giorni e mezzo di manifestazioni l’evento per vivere il centro storico

castrovillari_civitanova_2016CASTROVILLARI (COSENZA) – Come da programma si sono concluse nel centro storico di Castrovillari le iniziative di Civita..nova, organizzata dall’Amministrazione comunale in collaborazione con la Pro Loco, sotto il patrocino della Regione ed il sostegno pure della Gas Pollino, nonché con l’imprescindibile coinvolgimento di Associazioni, capacità, talenti e vocazioni , rilanciando un messaggio preciso e sempre più importante per la nostra Terra e le nostre comunità: i centri storici e, quindi, i borghi antichi, sono i motori identitari, con le dedizioni degli uomini e donne del lavoro, di quello sviluppo sostenibile che si vuole perseguire coniugando l’esistente con il patrimonio e il costume con la tradizione e la memoria.

Quella che la Pro Loco ha voluto ricordare nella penultima serata con lo spettacolo folklorico dedicato alla città ed a tutti quei contributi che hanno reso possibile e propulsivo l’evento “nel quale – come aveva ricordato il Sindaco, Domenico Lo Polito, alla conferenza di presentazione della manifestazione alla città – l’incontro è il vero Cuore dell’avvenimento” perché , ci piace aggiungere, l’altro è un bene per ciascuno: come dire che il sicuro sviluppo di ogni comunità non è immaginabile o attuabile senza rapporti o relazioni sinergici tra soggetti, con organismi e realtà.

Proprio su questo principio ha mosso i suoi passi “la nove giorni e mezzo” al fine di far vivere il centro storico, tra mostre , spettacoli, visite, certa che la cultura è l’ambito di un popolo per affermare la propria umanità e la propria vita.

Tra l’altro i momenti sono stati, come valutato da diversi, occasioni in cui l’assetto sociale è stato pure interrogato su emergenze ed eccellenze, nella consapevolezza che c’é ancora tanto da fare per tutti, indistintamente.

Giorni, insomma, che hanno rilanciato, tra gli intrattenimenti, le Tensioni presenti e da suscitare.

Un lavoro in progress e un luogo che, nel dare le sue ragioni d’opportunità, si pone come strumento per mettere insieme a partire da un desiderio di dialogare. Questo è mosso dalla volontà di valorizzare e sostenere ogni tentativo umano per dare risposta allo sviluppo, valorizzando, sostenendo e rendendo protagonista la realtà che pone le cose. In questo sta la filosofia di Civita..nova che vuole crescere per ciò che ha e portano in dote da secoli, con sentimento, le persone, e che possiede il patrimonio con il gusto di una creatività sempre più inclusiva.

Commenta

ti potrebbe interessare anche...

pubblicità