Disagi al polo scolastico di Amantea, delegazione della Provincia effettuano sopralluogo | Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | cronaca, news, notizie, sport, politica, chiesa, attualita', Cosenza, Rende, cosentino, Calabria

Disagi al polo scolastico di Amantea, delegazione della Provincia effettuano sopralluogo

AMANTEA (COSENZA) – Come annunciato dal Presidente Di Natale, oggi una delegazione della Provincia di Cosenza, guidata da Capo di Gabinetto Domenico Abramo, si è recata presso il Polo Scolastico di Amantea per affrontare il problema legato al riscaldamento. Alla riunione e al sopralluogo successivo hanno preso parte il Responsabile del Servizio Patrimonio Giuseppe Meranda e il Dirigente del Settore Edilizia Scolastica dell’Ente, Gianfranco Leonetti; il Dirigente scolastico Francesco Calabria; i tecnici della Gemmo (società che cura la manutenzione e l’erogazione del servizio di riscaldamento); una rappresentanza di genitori e una delegazione degli studenti.
Nella riunione, giudicata proficua da tutte le parti, sono stati evidenziati i problemi manifestati dagli studenti, che nascono da una situazione di emergenza che ha costretto alla loro sistemazione in locali della scuola non destinati ad aule.

Tuttavia – evidenziata e accertata l’emergenza dovuta all’abbandono di uno stabile in fitto non ritenuto sicuro e la conseguente collocazione degli studenti nel Polo Scolastico – si è convenuto un intervento, che avverrà in tempi rapidi, per far fronte alle problematiche emerse dal sopralluogo.

Presto sarà garantito il riscaldamento lì dove da progetto non era previsto e potenziato laddove sono sorte le nuove necessità, per dare agli studenti la possibilità di seguire le lezioni senza alcun disagio.

«Ci siamo preoccupati immediatamente – ha affermato il Presidente Di Natale – nel dare ascolto a chi ha espresso il proprio disagio. Sono convinto che le scuole rappresentino luoghi di democrazia, che formano gli uomini e le donne del futuro. Garantire adeguati standard strutturali e di servizi a studenti e docenti è una priorità che ho sempre ritenuto fondamentale e tale continuerà ad essere».

Commenta

ti potrebbe interessare anche...

pubblicità