Proteste per cane ucciso, 21 indagati | Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | cronaca, news, notizie, sport, politica, chiesa, attualita', Cosenza, Rende, cosentino, Calabria

Proteste per cane ucciso, 21 indagati

PAOLA (COSENZA) – La Procura della Repubblica di Paola ha emesso l’avviso di conclusione delle indagini preliminari nei confronti delle 21 persone coinvolte nelle proteste messe in atto a Sangineto il 26 novembre scorso per l’uccisione di un cane, avvenuta alcuni mesi prima ad opera di persone non identificate.

I 21 indagati sono accusati di avere occupato e ostruito, nel corso della manifestazione, la strada statale 18 all’altezza del bivio Sangineto-Bonifati “interrompendo la circolazione degli automezzi – secondo l’accusa – e creando, quindi, notevoli disagi per il servizio pubblico”.

La proteste furono attuate per il fatto che i promotori della manifestazione, organizzata dal Nucleo operativo tutela animali e dal Partito animalista europeo, non accettarono le prescrizioni del questore di Cosenza, Luigi Liguori, che vietò che il corteo avesse luogo nel centro del paese la cui conformazione orografica, a causa anche di un sistema viario tortuoso, non garantiva il rispetto delle esigenze di ordine pubblico.

Commenta

ti potrebbe interessare anche...

pubblicità