Incontro con dirigente ANCI sui fondi comunitari: Occhiuto: "Non perderemo nemmeno un finanziamento per l'inclusione sociale" | Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | cronaca, news, notizie, sport, politica, chiesa, attualita', Cosenza, Rende, cosentino, Calabria

Incontro con dirigente ANCI sui fondi comunitari: Occhiuto: “Non perderemo nemmeno un finanziamento per l’inclusione sociale”

mario_occhiutoCOSENZA – Il sindaco e presidente della Provincia Mario Occhiuto ha partecipato ieri mattina, nel palazzo della Provincia in piazza XV Marzo, a una riunione con il dirigente dell’ANCI Francesco Monaco per discutere delle opportunità e delle risorse connesse all’utilizzo dei fondi europei.

Erano presenti all’incontro assessori, dirigenti e funzionari dei due enti. Occhiuto ha sottolineato l’importanza strategica del Por 2014-20 sia per lo sviluppo imprenditoriale che per l’inclusione sociale. “È fondamentale – ha affermato il primo cittadino di Cosenza – che le istituzioni lavorino insieme per raggiungere gli obiettivi di perequazione e di inclusione, guardando con atteggiamento produttivo alle necessità dei ceti meno abbienti”.

Mario Occhiuto ha inoltre espresso perplessità per il pochissimo lasso di tempo disponibile circa il decreto del Governo, attivo dal 2 settembre, con scadenza di quindici giorni, per i progetti sulla povertà: “Noi non ci faremo trovare impreparati – ha poi detto – e lavoreremo per cogliere un’opportunità che va ragionata e dialogata con la Regione. Non vogliamo contrapposizioni, ma una sinergia tra soggetti che guardino al riequilibrio del territorio e delle periferie attraverso un percorso non improvvisato”.

Al tavolo con lui, anche il vice sindaco e assessore ai Fondi comunitari, Jole Santelli, nonché gli assessori padre Fedele Bisceglia, Francesco Caruso, Carmine Vizza e Loredana Pastore.

“Il Comune non perderà una sola occasione – ha chiosato Occhiuto – per realizzare programmi inclusivi in merito al modello di città che non crea barriere né differenze, bensì una città che sappia accogliere con spirito del fare ogni capacità di integrazione”.

Commenta

ti potrebbe interessare anche...

pubblicità