Assistenza domiciliare integrata: si intensificano le azioni sinergiche tra Comune e ASP. L'assessore Vigna prevede per il 2017 un incremento dei fondi di bilancio | Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | cronaca, news, notizie, sport, politica, chiesa, attualita', Cosenza, Rende, cosentino, Calabria

Assistenza domiciliare integrata: si intensificano le azioni sinergiche tra Comune e ASP. L’assessore Vigna prevede per il 2017 un incremento dei fondi di bilancio

cs_assessore_luciano_vignaCOSENZA – Si intensificano, su sollecitazione della Commissione consiliare sanità, le azioni sinergiche tra Comune e ASP per l’assistenza domiciliare integrata, l’inclusione sociale e la non autosufficienza.

Questa mattina l’Assessore al bilancio Luciano Vigna ha incontrato il direttore del distretto sanitario Cosenza-Savuto dell’ASP, dott.Antonio Perri, per valutare insieme quali politiche di intervento di integrazione socio-sanitaria possano essere intensificate per superare la fase estremamente difficile nella quale versano molte persone bisognevoli di assistenza domiciliare, al fine di favorirne la permanenza in casa piuttosto che in strutture sanitarie pubbliche o private.

All’incontro ha preso parte anche Maria Teresa De Marco, Presidente della Commissione consiliare sanità che, in un’apposita seduta, aveva ospitato, la scorsa settimana, proprio l’audizione del direttore del distretto sanitario Cosenza-Savuto dell’ASP, dott. Perri, al fine di discutere delle molteplici problematiche che riguardano l’Assistenza domiciliare integrata. La Commissione sanità e servizi sociali si è molto adoperata, all’unanimità, affinché l’Amministrazione comunale assumesse un impegno diretto per avviare a soluzione la difficile situazione venutasi a determinare negli ultimi anni, aggravata dal taglio delle risorse, dalla mancanza di personale, dal blocco del turn-over e dalla impossibilità di garantire un servizio che non riesce a fronteggiare e soddisfare le richieste del territorio.
Dall’Assessore Vigna sono venute assicurazioni nel senso di prevedere, nel bilancio di previsione 2017, dei fondi aggiuntivi che vadano ad integrare le somme precedentemente iscritte a bilancio per i progetti di assistenza e dell’intervento socio-sanitario già in essere tra il Comune e l’ASP.

Con la nuova previsione di bilancio – è stato detto nel corso dell’incontro – si potrà far fronte alle carenze di personale socio-sanitario che il distretto intende destinare all’assistenza di soggetti svantaggiati o con gravi disabilità. Attraverso una stratificazione dei bisogni, saranno inoltre differenziate le quote a sostegno delle famiglie.

“In attesa che venga affrontata la questione delle competenze in ordine al funzionamento del Centro diurno di Serra Spiga, il Comune – ha poi puntualizzato l’Assessore Vigna – continuerà ad assicurare il servizio di trasporto dei pazienti che frequentano il Centro”.

Commenta

ti potrebbe interessare anche...

pubblicità