Rosita Dinapoli (Pd): "No ai vitalizi ai Consiglieri regionali" | Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | cronaca, news, notizie, sport, politica, chiesa, attualita', Cosenza, Rende, cosentino, Calabria

Rosita Dinapoli (Pd): “No ai vitalizi ai Consiglieri regionali”

ROVITO (COSENZA) – “La forte ed inequivocabile presa di posizione del Presidente della Giunta regionale contro la proposta di legge finalizzata ad reintrodurre forme pensionistiche a favore degli eletti in Consiglio regionale, è una ulteriore riconferma dell’ottima scelta compiuta dai calabresi con l’elezione di Mario Oliverio alla guida della Regione”.

E’ quanto afferma, in una nota, la Coordinatrice del Circolo del Pd di Rovito, Rosita Dinapoli.

“Ha ragione, infatti -prosegue la nota- il presidente Oliverio quando definisce tale proposta totalmente inopportuna e non condivisibile. Se approvata, essa avrebbe l’effetto di un vero e proprio schiaffo dato in pieno volto a migliaia di giovani calabresi disoccupati ed inoccupati, spesso costretti ad abbandonare la loro terra per cercare lavoro altrove. Così come risulterebbe mortificante, offensiva ed insopportabile per migliaia di famiglie a basso reddito o, addirittura, senza alcun reddito, che quotidianamente fanno fatica a mettere insieme il pranzo con la cena”.

“La Calabria e i calabresi –prosegue Dinapoli- hanno bisogno di riconquistare fiducia nella politica e in chi li governa e la nostra terra deve riguadagnare, sul terreno dei fatti e dei provvedimenti legislativi, sgomberando definitivamente il campo dalle macerie prodotte dai precedenti governi regionali, la credibilità perduta in un lungo periodo di tempo contrassegnato da clientele, malgoverni e ruberie. Provvedimenti autoreferenziali come quelli paventati in queste ore offendono la sensibilità e le attese dei calabresi e servono soltanto ad acuire le distanze dei cittadini dal “Palazzo”, alimentando ulteriormente il vento impetuoso dell’antipolitica e del populismo. Ha fatto bene, quindi, il presidente della Regione, a chiedere l’immediato ritiro del provvedimento e, se ce ne fosse bisogno, a porre su di esso la fiducia”.

“Per quanto ci riguarda –conclude la Coordinatrice democrata di Rovito- saremo attivamente e concretamente al fianco del presidente Oliverio e lo sosterremo in ogni modo e con ogni mezzo nella sua difficile, ma esaltante azione di governo, soprattutto in un momento in cui i sacrifici e gli sforzi iniziali prodotti dall’attuale esecutivo regionale cominciano a mostrare i loro frutti e l’autorevolezza e la credibilità del presidente Oliverio viene largamente riconosciuta e apprezzata a livello nazionale ed europeo. Proposte come quella di predisporre un grande piano occupazionale per i giovani del Mezzogiorno, lanciata alcuni giorni fa dallo stesso presidente Oliverio a Napoli davanti a rappresentanti autorevoli del Parlamento Europeo e del governo nazionale, meritano di essere condivise e sostenute con convinzione ed a tutti i livelli.

Sono questi, e non i privilegi pensionistici di questo o quel consigliere regionale, i temi e le proposte di cui un partito serio come il nostro deve farsi carico e su cui deve misurarsi e confrontarsi”.

Commenta

ti potrebbe interessare anche...

pubblicità