Cosenza, Francesco Spadafora sull'investitura della Santelli: "La migliore scelta che potesse fare il centrodestra" | Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | cronaca, news, notizie, sport, politica, chiesa, attualita', Cosenza, Rende, cosentino, Calabria

Cosenza, Francesco Spadafora sull’investitura della Santelli: “La migliore scelta che potesse fare il centrodestra”

“Conosco dagli inizi degli anni 2000 Jole Santelli e sono compiaciuto che la scelta, dopo ampio confronto fra i maggiori leader del centrodestra, sia ricaduta su Jole Santelli, stimatissima Deputata e valida Vice Presidente della Commissione Antimafia. Jole è una donna forte, dotata di grande coraggio e doti umane che gli permetteranno di affrontare al meglio i tanti problemi che affliggono da tempo la nostra Calabria”.

Così il Consigliere Francesco Spadafora commenta la notizia della scelta di candidare alla carica di governatore l’attuale Deputata cosentina, più volte Sottosegretario di Stato.

“Jole Santelli – prosegue Francesco Spadafora – risulta essere la migliore scelta per la coalizione di centrodestra che punta a governare con convinzione la Regione Calabria, gestita in malo modo dall’attuale giunta di centrosinistra. La stessa ha tutte le qualità e competenze sia per svolgere il delicato ruolo di governatore, sia per avviare il tanto atteso processo di cambiamento che tutti i calabresi sperano da tempo”.

Una candidatura giusta, per Francesco Spadafora, da sostenere con convinzione: “Jole è una donna onesta che si è sempre spesa nella sua attività parlamentare a promuovere la cultura della legalità e a contrastare il malaffare. Mai fino a questo momento è stata raggiunta da un avviso di garanzia o travolta in qualche situazione imbarazzante. Inoltre, ha la giusta esperienza politica-istituzionale per realizzare le sue idee e creare i presupposti affinché la nostra regione diventi più bella, più forte e più pulita. Personalmente, pur non essendo candidato, la sosterrò con forza e convinzione in questa difficile e insidiosa tornata elettorale, nella quale non mancheranno i soliti colpi bassi e le disgustose infamie”.

Commenta

ti potrebbe interessare anche...

pubblicità