Rende, il consigliere comunale Gagliardi difende scelta Manna su riapertura mercato | Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | cronaca, news, notizie, sport, politica, chiesa, attualita', Cosenza, Rende, cosentino, Calabria

Rende, il consigliere comunale Gagliardi difende scelta Manna su riapertura mercato

RENDE (COSENZA) – “In questa fase delicata l’opposizione a Rende, ma sopratutto i riformisti guidati da Sandro Principe, come al solito, dimostrano poco amore per per i cittadini, poca sensibilità e, invece di fare proposte costruttive in commissione, mandano inutili segnali di fumo sulla stampa”.

Inizia così la dura replica del consigliere comunale Giovanni Gagliardi (Laboratorio Civico) alla nota del consigliere comunale Michele Morrone. Gagliardi nella nota continua specificando che “l’apertura dei mercati alimentari rionali è disposta dal DPCM del presidente del Consiglio Conte,  un decreto, quindi valido per tutta l’Italia. Rende, forse, è un comune che fa parte di questa nazione, forse eh..”. Ed è ancora il consigliere comunale di maggioranza a sottolineare con forza “il sindaco di Rende Marcello Manna non è uno sprovveduto  e sta curando ogni dettaglio per la sicurezza in un’area mercatale enorme  come quella di via Parigi. Distanze di sicurezza, entrata nell’area, pulizia e ordine saranno assicurate. La polemica del consigliere Morrone è strumentale. Noi non ci stiamo più a leggere comunicati che provocano soltanto preoccupazione inutile ai cittadini. E poi Morrone in questi giorni non è mai andato dentro i grandi magazini a fare la spesa? Bene, nell’area mercatale sarà la stessa cosa, ma sarà tutto all’aperto. Gli attenti riformisti ,per screditare l’operato del sindaco, hanno giocato sul termine “ mercato” e “area mercatale” facendo intravedere scenari di assembramenti senza fine.  Invece stiamo parlando di non oltre 30 espositori ,solo di prodotti alimentari, in un’area di 60milametriquadrati con i vigili urbani che faranno entrare nell’area poche persona per volta”. Il consigliere Gagliardi ironizza sul termine “riformisti. Possibile che siete riformisti? Il riformista di solito mira ad una politica alta, la politica del servizio al cittadino, la politica del pensiero e dell’azione, la politica che guarda al futuro, a noi sembra che siete tutto tranne che riformisti”. Poi l’apertura finale con la speranza che “finalmente Principe e i suoi allievi si confrontino con una maggioranza, ma sopratutto con un sindaco che non si è fermato un minuto e che ,in questa crisi, ha dimostrato di che pasta è fatto.  L’amministrazione Manna lavora e pensa al cittadino. Senza proclami, ma con tanta concretezza adesso c’è la necessità di pensare alla ripartenza, alla fase due”. E a proposito di fase due Gagliardi termina la nota annunciando che “stiamo pensando ad un nuovo piano commerciale volto alla futura riapertura delle attività commerciali. Il nostro dovere è quello di tutelare il tessuto economico e sociale della nostra città sopratutto in questo periodo difficile”.

Commenta

ti potrebbe interessare anche...

pubblicità