Rende, dissesto idrogeologico nel centro storico e ad Arcavacata. Aggiudicati i lavori per un importo di 1,5 milioni di euro

rende_assessore_pia_santelliRENDE (COSENZA) – Interventi contro il dissesto idrogeologico in alcune aree del centro storico e di Arcavacata. Aggiudicati i lavori per un importo complessivo di 1,5 milioni di euro.

“Si tratta solo del primo passo di una più complessiva serie di progetti inseriti nel piano delle opere pubbliche del 2016”. E’ quanto ha affermato l’assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Rende, Pia Santelli.

“Questa amministrazione mette al primo posto la sicurezza dei cittadini di Rende e crede nella prevenzione di tutta una serie di possibili situazioni di rischio, soprattutto alla luce delle violente e durature precipitazioni che da qualche anno stanno interessando il territorio calabrese, sempre troppo soggetto a problemi llegati alla sua particolare conformazione orografica”.

Approvato pure il progetto definitivo in relazione alla mitigazione del rischio frane in contrada Pietà. Una serie di interventi per un valore totale di 1milione e 50mila euro.

All’interno di una più complessiva politica In materia di lotta al dissesto idrogeologico rientra il consolidamento dell’area cimiteriale. In questa parte del centro storico sarà realizzata una paratia. Altro progetto definitivo è quello che contiene una serie di lavori in località Vermicelli per un valore complessivo di 3,4 milioni di euro.

Ma oltre agli interventi già previsti, è in cantiere la valutazione di tutte le possibili situazioni che potrebbero diventare patologiche nel corso del tempo. In linea con il concetto di valutazione preventiva è stato approvato il progetto preliminare per il monitoraggio di situazioni a rischio frana in tutto il territorio di Rende.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *