Lotta alla povertà: ecco il via al Sostegno per l'Inclusione Attiva | Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | cronaca, news, notizie, sport, politica, chiesa, attualita', Cosenza, Rende, cosentino, Calabria

Lotta alla povertà: ecco il via al Sostegno per l’Inclusione Attiva

Ida BozzoRENDE (COSENZA) – Entra nel vivo l’attuazione del Piano nazionale per la lotta alla povertà e all’esclusione sociale grazie al SIA, sostegno per l’inclusione attiva. È la misura attraverso la quale la legge di Stabilità destina 1 miliardo di euro per l’attuazione del Piano Nazionale di lotta alla povertà e definizione del reddito di inclusione, 1.829.469 dei quali destinati all’Ambito Territoriale di Rende.

Si tratta di un ulteriore aiuto pensato per tutte quelle famiglie che versano in condizioni economiche disagiate, le quali potranno beneficiare di un contributo economico a condizione di aderire ad un progetto personalizzato di attivazione sociale sostenuto da una rete integrata di interventi individuati da un’equipe multidisciplinare appositamente creata per lo scopo. In sostanza, il progetto viene costruito insieme al nucleo familiare, sulla base di una valutazione globale delle problematiche e dei bisogni, coinvolgendo tutti i componenti. Un patto tra servizi e famiglie che implica una reciproca assunzione di responsabilità e di impegni.

L’amministrazione del sindaco Marcello Manna, attraverso l’assessorato alle Politiche sociali in capo all’arch. Ida Bozzo, è riuscita a presentare in tempi brevissimi il proprio piano di interventi. Infatti, nonostante la scadenza dell’Avviso, definita dall’Autorità di Gestione del PON Inclusione, sia prevista per il 30 di dicembre, l’Ufficio del Piano, dietro conferimento della Conferenza dei sindaci dell’Ambito, è stato in grado di ottenere il Piano di Interventi per la data del 15 novembre. Ciò consentirà un tempestivo avvio degli interventi proprio perché la valutazione e l’approvazione delle proposte verrà effettuata a sportello, senza attendere il termine ultimo di presentazione delle medesime.

La strategia dell’Ambito Territoriale di Rende prevede interventi che riguardano azioni di sistema per il rafforzamento dei servizi di presa in carico multidimensionale: innanzitutto, lo sviluppo di una Rete integrata di servizi con l’ASP, il CPI, l’UEPE, il terzo Settore, gli Istituti Scolastici comprensivi e il Consorzio per lo sviluppo del Parco Industriale di Rende; in secondo luogo verranno adottate misure specifiche e condivise, per il superamento della condizione di bisogno dei diversi nuclei familiari. L’obiettivo è dunque quello di ottimizzare la qualità di ogni singolo passaggio per favorire il processo di empowerment e l’occupabilità dei destinatari del SIA. Svariati gli interventi previsti dal Piano e tutti pensati con lo scopo di potenziare ed integrare i servizi già esistenti. Così si procederà ad effettuare assistenza educativa domiciliare e territoriale, con i servizi di mediazione interculturale anche attraverso l’erogazione di voucher di servizio, il sostegno educativo pre-scolastico, scolastico ed extra, l’inserimento di persone in condizione di vulnerabilità presso coop. Sociali.

E ancora tirocini per l’inclusione sociale e percorsi formativi, con l’erogazione di voucher formativi per l’inserimento lavorativo e la creazione d’impresa in collaborazione con le stesse imprese, più il supporto del CPI, tramite le proprie funzioni di orientamento, consulenza e convalida delle competenze. L’assessore Bozzo dichiara in merito: “tutto ciò è stato possibile realizzarlo grazie alla sinergica collaborazione fra le parti con un grande lavoro di squadra. L’impegno è stato massimo e la scadenza imminente ci ha portato a lavorare anche nel fine settimana, fino a tarda notte. Ma conta il risultato e questo è molto importante. Un ringraziamento sincero va a tutti coloro che hanno contribuito alla stesura del progetto con grande spirito di sacrificio. Ringrazio anche i Partners con i quali abbiamo sottoscritto in brevissimo tempo i protocolli d’intesa”.

Commenta

ti potrebbe interessare anche...

pubblicità