La comunità di Arcavacata festeggia i 50 anni di don Michele Buccieri: pranzo domenicale e in serata esibizione dei “Cori parrocchiali” | Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | cronaca, news, notizie, sport, politica, chiesa, attualita', Cosenza, Rende, cosentino, Calabria

La comunità di Arcavacata festeggia i 50 anni di don Michele Buccieri: pranzo domenicale e in serata esibizione dei “Cori parrocchiali”

ARCAVACATA DI RENDE (COSENZA) – “Il cantare è proprio di chi ama” diceva Sant’Agostino, ma anche che “chi canta prega due volte” ed un momento comunitario di gioia e preghiera si è svolto questa sera nella suggestiva e antica chiesa di Maria SS. della Consolazione in Arcavacata di Rende per la prima esibizione dei “Cori parrocchiali”.

Organizzata e pensata dall’Associazione Culturale “L’Aquilone”, in collaborazione con il Parroco Don Michele Buccieri, il pomeriggio domenicale si va a collocare in continuità con la festa a sorpresa che l’intera comunità, con un pranzo domenicale, ha riservato proprio al Parroco per il traguardo dei suoi 50 anni!

Il pomeriggio dunque, ha visto l’esibizione, in ordine, del coro “Quelli del sabato sera”, della Parrocchia Madonna del Carmelo di Settimo di Montalto, guidato dalla coordinatrice Orietta Imbrogno; il coro “Gesù Misericordioso” della frazione di Santo Stefano di Rende guidato da Samuele Cardillo ed il coro “Voci di vita nuova” di S. Maria della Consolazione, guidato invece da Franco Capoderose.

I cori parrocchiali sono sempre importanti per il ruolo che svolgono nella liturgia domenicale: la musica ed il canto sono da sempre legati alla preghiera. Anche stasera la folta assemblea presente è stata coinvolta dai cori che hanno eseguito tre brani a testa. Bravissimi ed incisivi, “Quelli del sabato sera” di Montalto che hanno eseguito Verbum Panis, Sale della Terra e terminato l’esibizione con un applauditissimo, Pane del Cielo.

Il coro “Gesù Misericordioso” di Santo Stefano, dal canto suo, ha eseguito Io scelgo te, Come tu mi vuoi e Prenderemo il largo. Standing ovation per le emozioni che i giovanissimi cantori hanno regalato soprattutto con l’ultimo brano. Guidati da Samuele alla chitarra e da due altrettanto bravissimi chitarristi, l’assemblea è stata trascinata nel canto, stupita dalla timidezza e soprattutto dell’impegno dei giovanissimi.

Altrettanto coinvolgente e carica di energia la performance del coro “Voci di vita nuova” di Arcavacata; le coriste e i coristi sono stati  guidati dalla chitarra di Rodolfo Capoderose. Hanno eseguito Ave Maria, L’amore di Cristo e Pace sia, pace a voi

Advertisement
. Quest’ultimo brano in particolare ha regalato davvero un’atmosfera da energico gospel!

Dopo i saluti e i ringraziamenti del Parroco, don Michele Buccieri e la consegna da parte del presidente dell’Associazione L’Aquilone, Renè Puntillo, degli attestati di partecipazione ai tre cori, è seguita una piccola sorpresa finale.

I tre cori disposti sull’altare hanno eseguito, accompagnati dalle chitarre, Resta qui con noi, celeberrimo inno della Giornata Mondiale della Gioventù svoltasi a Roma nel 1985 con San Giovanni Paolo II.

Finisce tra gli applausi questa piccola ma bella iniziativa, con il proposito da parte degli organizzatori di fare ancora meglio. Appuntamento al prossimo anno.

Luisa Loredana Vercillo

 


 

 

 

Advertisement

Commenta